MENU

Approvata la Legge Quadro sulla Mobilità Ciclistica!

News • di 22 Dic 2017

Nel tardo pomeriggio di ieri la Commissione Trasporti del Senato ha approvato la Legge Quadro sulla Mobilità Ciclistica.

Finalmente in Italia la bicicletta viene considerata dal legislatore un mezzo di trasporto serio, di importanza strategica, e non solamente un mezzo ricreativo. È chiaro fin dal primo articolo della Legge, che recita: “La presente legge persegue l’obbiettivo di promuovere l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto sia per le esigenze quotidiane sia per le attività turistiche e ricreative….”.

legge quadro

Questo importante risultato arriva grazie all’impegno di tanti, e in particolare della Fiab (Federazione Italiana Amici della Bicicletta), da decenni in prima linea nel dialogo spesso difficile con le istituzioni. Il lavoro della presidente Giulietta Pagliaccio e delle varie associazioni Fiab è stato fondamentale per raggiungere questo obiettivo. Altrettanto importante è stato il contributo dell’Onorevole Paolo Gandolfi, instancabile rappresentante dei ciclisti nelle sedi istituzionali più alte.

legge quadro fiab

L’immagine con cui FIAB ha celebrato l’approvazione della legge

“La legge per la Mobilità Ciclistica è una vittoria per l’ambiente, i trasporti, le città e la mobilità dolce in Italia – ha dichiarato Anna Donati – portavoce della Alleanza per la Mobilità Dolce – adesso il nostro impegno prosegue per l’attuazione della Legge, per far crescere la mobilità ciclistica in città e la rete delle ciclovie turistiche per viaggiare nel paesaggio italiano.”

Un bel regalo di Natale per tutti i ciclisti! Le vittorie vanno celebrate, per rinnovare l’entusiasmo e l’impegno per la promozione dell’uso della bici nel 2018, forti di uno strumento legislativo importante. Fiab, Bikenomist/Bikeitalia, alcuni politici illuminati, i cicloattivisti e tanti altri continueranno a lavorare per “trasformare l’Italia in un paese ciclabile”. Ma altrettanto importante saranno le scelte di vita quotidiane di tutti i cittadini.

Vedi anche, sul sito Fiab:

Il commento di Giulietta Pagliaccio, presidente Fiab

La descrizione della Legge Quadro





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *