MENU

Germania, i bambini ridisegnano una strada per renderla più sicura per tutti

News • di 20 Novembre 2019

A Kerpen, una piccola città della Germania occidentale, i bambini di una scuola elementare hanno modificato con disegni e colori un incrocio ritenuto troppo pericoloso.

Germania bambini sicurezza stradale

La città di Kerpen, fino a 15 anni fa, rispetto ad altri centri di dimensioni simili era tristemente nota come città con più incidenti che coinvolgevano bambini. Per questo, spiega Guido Ensemeier, responsabile del dipartimento per il traffico e lo sviluppo urbano di Kerpen, nel corso degli anni la municipalità ha portato avanti iniziative per migliorare la sicurezza stradale e raggiungere l’obiettivo della Visione Zero, cioè zero morti causati da incidenti stradali.

Il responsabile del progetto non manca di sottolineare come la città di Kerpen abbia costruito un vero piano per risolvere le problematiche di sicurezza stradale, andando a scandagliare le strade dell’intera città e di diverse infrastrutture urbane, coinvolgendo tutta la cittadinanza e i media locali. Particolare attenzione è stata data alla partecipazione delle scuole e quindi delle associazioni genitori e dei bambini in primis.

Germania bambini sicurezza stradale

Ai bambini è stato chiesto di segnalare le aree ritenute pericolose e più difficili da attraversare in autonomia, anche grazie a una serie di visite a piedi per la città. Da queste indagini è nata la necessità di intervenire soprattutto su una strada specifica, dove le velocità delle auto erano eccessive, così, anche grazie all’aiuto di esperti i bambini hanno potuto intervenire direttamente sulla modifica della strada.

I bambini hanno realizzato una segnaletica dai colori vivaci, strisce pedonali con palloncini colorati e una rotonda con un sole al centro, progettata e dipinta direttamente da loro.

Ensemeier afferma che dopo gli interventi per la messa in sicurezza Kerpen non ha avuto più una sola morte causata da incidenti stradali. 
Il traffico più lento e moderato in città ha prodotto benefici che vanno oltre alla prevenzione degli incidenti mortali, ad esempio garantendo ai genitori la sicurezza che i loro figli possano andare a scuola in autonomia, camminando o pedalando e socializzando con altri bambini.







Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *