Ingresso per le bici dei dipendenti: la risposta del Ministero del Lavoro

13 Gennaio 2020

Qualche settimana fa Bikeitalia.it aveva sollevato il problema dell’ingresso per le bici dei dipendenti nella sede del Ministero del Lavoro di Via Flavia a Roma che risultava essere stato vietato in attesa di nuove disposizioni. Il 17 dicembre 2019 alle ore 14:05 avevamo inviato via e-mail una richiesta di chiarimento: dopo le Festività – venerdì 10 gennaio 2020 alle ore 18:35 – è arrivata la risposta ufficiale da parte dell’Ufficio Stampa del dicastero del Lavoro che per completezza dell’informazione pubblichiamo integralmente qui di seguito:

# # #

“Questa Amministrazione ha attivato tutte le procedure finalizzate a rendere possibile la sosta delle biciclette utilizzate dai dipendenti nel percorso casa/sede di lavoro, nel quadro delle iniziative connesse al benessere organizzativo del personale. Sono infatti state acquistate le rastrelliere (di cui è prossima la consegna) per consentire il parcheggio delle biciclette in maniera ordinata e in spazi ben definiti nel cortile interno della sede ministeriale, al fine di garantire una fruizione disciplinata delle aree comuni ed un transito agevole di persone e veicoli.

I dipendenti interessati, a decorrere dalla data che sarà indicata con apposita comunicazione, potranno quindi accedere (facoltà precedentemente non prevista) alla sede in via ordinaria, attraverso i tornelli collocati all’ingresso, portando la bicicletta a mano fino alla sosta negli appositi spazi riservati. Tale collocazione regolamentata, a cui ricorrono tutte le amministrazioni, è condizione essenziale che deve essere soddisfatta per evitare l’insorgere di situazioni di non conformità dell’ambiente di lavoro rispetto alla disciplina in tema di salute e sicurezza.

La regolamentazione sopra descritta riguarderà anche le bici pieghevoli, in quanto la dimensione dei locali del Ministero in cui si svolge l’attività lavorativa, a disposizione di ciascun dipendente secondo la metratura prevista dalla legislazione di riferimento, viene integralmente utilizzata per ospitare il personale, i complementi di arredo e la strumentazione e tiene altresì conto degli spazi che devono essere lasciati liberi per garantire i movimenti del personale stesso e la circolazione di chiunque acceda, in maniera consuetudinaria o anche occasionale, ai suddetti locali (operatori di assistenza tecnica, addetti alle pulizie, manutentori, ecc.)”.

# # #

Aggiungiamo una piccola nota finale: questa risposta da parte del Ministero conferma quanto avevamo scritto su Bikeitalia.it – e cioè che l’accesso per le bici dei dipendenti sarà consentito una volta installate le 3 rastrelliere già acquistate (in attesa di essere consegnate, come puntualizza il dicastero, ndr). Speriamo dunque che questa possibilità diventi concreta quanto prima e che nel più breve tempo possibile tutti i dipendenti che ne faranno richiesta potranno parcheggiare la propria bici negli appositi spazi di sosta riservati. Trasformiamo l’Italia in un Paese Ciclabile, a cominciare dalle Istituzioni Pubbliche.

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.899
Acquista
Meccanica per bici da corsa e gravel
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti