Genitori Antismog, lettera aperta a Letizia Moratti sulla qualità dell’aria

15 Gennaio 2021

Genitori Antismog, l’associazione milanese che si batte per avere una maggior qualità dell’aria in città – con strade più sicure e a misura di persona – ha scritto una lettera aperta alla neoassessora al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti.

La lettera arriva dopo che il collega della Moratti, l’assessore all’Ambiente in Regione, Raffaele Cattaneo, ha per l’ennesima volta negato il nesso tra smog e traffico motorizzato, come se si trattasse di fenomeni indipendenti l’uno dall’altro .

Quella che per Cattaneo potrebbe essere una semplice mal interpretazione dei dati, per Genitori Antismog è invece una palese volontà di sminuire il problema dell’inquinamento generato dal traffico veicolare [su questo punto l’assessore lombardo all’ambiente il 13 gennaio 2021 ha pubblicato un altro video sul suo profilo Facebook, presente qui].

Proprio per questo e per la sensibilità di Letizia Moratti, ex sindaca di Milano, ai temi della qualità dell’aria e della ciclabilità, arriva l’appello dell’associazione milanese, che coglie l’occasione per ricordare il numero di morti premature che ogni anno vengono causate dall’inquinamento.

Del resto è ormai noto e più volte evidenziato in diverse ricerche scientifiche e articoli di settore che l’inquinamento dell’aria è amico dei virus, accelerandone la diffusione. Per questo Genitori Antismog chiede a Regione Lombardia di avere coraggio (come lo ebbe la Moratti quando approvo l’Ecopass e inaugurò il bike sharing di Milano) e di puntare a progetti che abbiamo come focus il rafforzamento del trasporto pubblico e della ciclabilità regionale.

Del resto la neoassessora al Welfare di Regione Lombardia dovrebbe aver ben chiara la correlazione tra virus e inquinamento, per chi nutrisse ancora dubbi invece, invitiamo ad assistere all’intervento del Professor Alessandro Miani, presidente della società italiana di medicina ambientale, che prenderà parte all’evento MobilitARS, il simposio formativo digitale sulla città sana e resiliente.

Maggiori informazioni su MobilitARS disponibili qui: www.mobilitars.eu

Lascia un commento

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti