Pinar Pinzuti insignita del premio delle Nazioni Unite per il World Bicycle Day - Bikeitalia.it

Pinar Pinzuti insignita del premio delle Nazioni Unite per il World Bicycle Day

22 Marzo 2022

Dopo l’introduzione della Giornata Mondiale della Bicicletta nel 2018, le Nazioni Unite hanno creato un premio speciale indirizzato a tutti coloro che si sono distinti a livello mondiale per la diffusione dell’uso della bicicletta. Questo premio speciale è stato conferito nel corso degli anni a personaggi di spicco, come Peter Sagan, Ernesto Colnago e Claudia Lopéz, sindaco di Bogotà.

Pinar Pinzuti premio Nazioni Unite bicicletta
Pinar Pinzuti con il riconoscimento conferito dalle Nazioni Unite

Il premio delle Nazioni Unite per il World Bicycle Day quest’anno è tornato in Italia ed è stato conferito a Pinar Pinzuti, coordinatrice internazionale del movimento Fancy Women Bike Ride che, da 9 anni a questa parte porta in sella le donne di tutto il mondo in occasione della giornata mondiale senz’auto, la terza domenica di settembre.

Premio Nazioni Unite bicicletta a Pinar Pinzuti
Il premio delle Nazioni Unite attribuito a Pinar Pinzuti

“La nostra motivazione principale al World Bicycle Day è quella di sradicare l’analfabetismo ciclistico mondiale, che attualmente si attesta al 50%. Inoltre, abbiamo bisogno di potenziare i leader e le organizzazioni ciclistiche ad ogni livello possibile della nostra società globale. Ci auguriamo che la nostra comunità globale incontri i nostri sforzi a braccia aperte, promuovendo la bicicletta per un beneficio reciproco, per creare una vera rivoluzione pulita e verde della bicicletta per le prossime generazioni”.  dichiara Leszek Sibilski, ideatore della Giornata Mondiale della Bicicletta delle Nazioni Unite.

fancy women bike ride - Pinar Pinzuti
Pinar Pinzuti alla partenza della Fancy Women Bike Ride di Milano del 2019

Il premio, dal valore simbolico, arriva dopo circa un mese dal conferimento di un riconoscimento alla Pinzuti da parte da parte del Ministero dell’Ambiente tedesco come buona pratica per l’impegno e i risultati raggiunti nel perseguimento dell’equità di genere nella mobilità.

“Sono molto felice di questo riconoscimento” dichiara Pinar Pinzuti a Bikeitalia.it, “ma il premio più bello sarebbe se tutte le città del mondo si impegnassero a realizzare almeno una giornata all’anno in cui le strade fossero libere dalle auto per permettere ai cittadini di ogni età di vivere in prima persona gli spazi delle proprie città in armonia e comunione. Considerando anche le sfide energetiche che ci troviamo ad affrontare, sarebbe un passo fortemente auspicabile”.

Da parte nostra non possiamo che essere entusiasti di questo riconoscimento alla nostra straordinaria collega e alla sua instancabile attività di cycling brainwasher.

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti