Investito e ucciso il campione di ciclismo Davide Rebellin

30 Novembre 2022

Investito e ucciso il campione di ciclismo Davide Rebellin: è successo questa mattina a Montebello Vicentino, in provincia di Vicenza. Rebellin, 51 anni, si stava allenando in bici ed è stato travolto, investito e ucciso dalla persona alla guida di un camion.

Davide Rebellin investito e ucciso mentre si allenava

Davide Rebellin investito e ucciso
Davide Rebellin in un’immagine pubblicata sul suo profilo Facebook

Come riporta Il Gazzettino, “secondo una prima ricostruzione, il mezzo pesante uscendo dal vicino svincolo dell’autostrada avrebbe colpito e travolto il campione in sella alla sua bici da corsa. L’uomo al volante poi non si è fermato, allontanandosi; ma non è ancora chiaro se si sia accorto o meno di quanto era successo. I carabinieri sono al lavoro per ricostruire la dinamica dell’incidente e per rintracciare l’autotrasportatore”.

Davide Rebellin si era ritirato appena sei settimane fa, il 16 ottobre 2022, dopo una trentennale carriera da ciclista professionista dal 1992 al 2022 in cui aveva vinto tre edizioni della Freccia Vallone (2004, 2007, 2009) una Liegi-Bastogne-Liegi (2004), una Amstel Gold Race (2004) oltreché, nel 1996, una tappa del Giro d’Italia.

In occasione del suo ritiro, intervistato a Bassano del Grappa sul palco della Veneto Classic 2022 aveva detto: “Le emozioni sono tantissime: continuerò ovviamente a pedalare e a vivere questa mia passione in modo diverso. E a divertirmi in bicicletta: perché la bicicletta è un po’ la mia vita”.

La sua ultima apparizione pubblica, la sua ultima gara. Poi aveva appeso la divisa al chiodo ma continuava ad allenarsi e a pedalare. Come aveva sempre fatto. Fino a questa mattina.

Masterclass in Meccanica Ciclistica

Trasforma la tua passione in una professione

Commenti

4 Commenti su "Investito e ucciso il campione di ciclismo Davide Rebellin"

  1. Angelo Fiore ha detto:

    Non si può morire così

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti