MENU

Manutenzione e sostituzione dei pedali flat

Bikelife, Meccanica, Pedali • di

Flat_1
I pedali Flat sono la scelta quasi obbligata per le discipline mtb All Mountain, Enduro e Downhill e in questo articolo vedremo quali sono le procedure per la pulizia, la manutenzione dei pin, la sostituzione dei pedali, con il fine di avere sempre una “piattaforma” di appoggio in ordine e pronta a supportarci per il meglio.

Le manutenzioni di un pedale flat

Flat_2
I pedali flat offrono un’ampia superficie di appoggio, con l’aggiunta di viti che fuoriescono dal piano (denominate Pin), che si interfacciano con la suola della scarpa offrendo maggior grip. Come tutti i componenti di una bicicletta nemmeno i flat sono esterni e necessitano di revisioni periodiche e di essere sostituiti quando risultino logori e non più affidabili.

Le manutenzioni più importanti sono:
Smontaggio e pulizia: periodicamente è buona cosa smontare i pedali e dare una pulita alle superfici, ai perni e controllare che i pin siano tutti presenti e non siano stati persi durante i trail;
Controllo serraggio dei pin: i pin vanno serrati con coppie definiti affinché non si allentino durante l’uso per colpa delle vibrazioni;
Sostituzione e montaggio di nuovi pin: i pin, nonostante tutta la cura che possiamo metterci, potrebbero andare persi. Per questo si possono sostituire con dei ricambi;
Modifica del grip del pedale: si possono eliminare le rondelle di spessoramento per ottenere maggior grip o, al contrario, montarle per migliorare l’appoggio del piede, in base alle proprie esigenze;
Smontaggio del perno: il corpo esterno del flat ruota su un perno grazie a un gioco di cuscinetti che però possono logorarsi e dare vita a giochi poco confortevoli e ogni tanto andrebbero aperti per un controllo e ingrassaggio;
Sostituzione: sia che vogliate effettuare un semplice upgrade o che dobbiate cambiare i vecchi pedali ormai usurati, dovrete comunque smontare i flat e sostituirli con dei nuovi.

Vediamo nel dettaglio tutte queste operazioni.

shimano

Smontaggio e pulizia dei pedali flat

Smontare i pedali, pulirli e ispezionarli è un’operazione semplice che non richiede più di un quarto d’ora di lavoro con una difficoltà bassa. Fate sempre attenzione al verso di smontaggio e che l’accoppiamento tra perno e pedivella non sia grippato.

flat_3
Per smontare i pedali flat dalla vecchia bicicletta abbiamo bisogno di:
Chiave a brugola da 6-8mm: per agire sul perno;
Chiave per pedali: per aumentare il braccio di leva e agire sulla scanalatura presente;
Martello di gomma: da usare nel caso in cui il perno risulti bloccato;
Sbloccante: per liberare dall’ossidazione i perni grippati;
Sgrassatore per biciclette e straccio: per pulire le filettature e il pedale;

Per smontare i pedali flat potete seguire questa procedura:
• Montare la bici sul cavalletto;
Flat_4
• Inserire la chiave per pedali nella scanalatura presente sul perno. Se i pedali non presentano la scanalatura, allora dovete inserire la chiave a brugola dalla parte posteriore della pedivella;
Flat_5
• Fare leva, ricordando sempre che entrambi i pedali si svitano facendoli girare verso la ruota posteriore. Se il perno risultasse bloccato (per colpa di umidità, dilavamento del grasso, sporcizia) si può spruzzare una piccola quantità di sbloccante e lasciare agire per qualche minuto. Dopodiché riprovare e se il perno non si muove, battere la chiave con il martello di gomma, fino a sbloccarlo;
Flat_6
• Svitare completamente il perno con la chiave a brugola, agendo da dietro;
Flat_7
• Spruzzare lo sgrassatore nel foro sulla pedivella e sull’intero pedale, lasciare agire qualche minuto e dopo risciacquare con acqua e pulire con uno straccio;
Controllare lo stato della filettatura, il gioco del perno e la presenza di tutti i pin.

Controllo serraggio dei pin

Flat_8
Il controllo del serraggio si può effettuare sia con i pedali smontati per una manutenzione completa sia con gli stessi montati, per un check rapido prima di un’uscita. Controllare il serraggio permette di evitare che vibrazioni, salti e sobbalzi facciano allentare i perni e portino a perderli per strada.
Flat_9

corsi meccanica ciclistica

Per il controllo dei serraggi abbiamo bisogno di:
Chiave con impronta Torx T15: per agire sui pin;
Chiave dinamometrica: per il controllo del serraggio;

Per controllare che i pin siano serrati adeguatamente, potete seguire questa procedura:
Flat_10
• Agire con la chiave a Torx T15 su tutte le teste dei pin, avvitando in senso orario per serrare eventuali pin allentati;
• Innestare il nottolino T15 sulla chiave dinamometrica, impostandola a 2,5Nm e ripassare tutte le teste per il controllo del serraggio (è un’operazione utile ma non fondamentale, poiché un serraggio a mano permette di raggiungere facilmente una coppia più elevata di 2,5Nm);

Sostituzione e montaggio di nuovi pin

I pin si usurano, si possono spanare le filettature oppure possono allentarsi e venir persi durante il trail e quindi necessitano di essere sostituiti.

Per la sostituzione dei pin abbiamo bisogno di:
Chiave con impronta Torx T15: per agire sui pin;
Chiave dinamometrica: per il controllo del serraggio;
Sgrassatore e straccio: per la pulizia;
Pin e rondelle di ricambio: per la sostituzione
Frenafiletti Loctite 243: per aumentare la presa dei filetti ed evitare l’eventuale allentamento accidentale (a volte però i pin vengono consegnati già cosparsi di frenafiletti);

Per la sostituzione di un pin potete seguire questa procedura:
Flat_13

Flat_14
• Con la chiave Torx agite sulla testa del pin da sostituire e svitatelo completamente, estraendolo dalla sua sede;
Flat_15
Cospargete la filettatura di sgrassatore e pulitela con lo straccio, per eliminare tracce di ossidazione e di sporco;
Flat_16
• Prendete il nuovo pin e cospargete il filetto con un sottile strato di frenafiletti a media resistenza;
Flat_17
• Inserite il nuovo pin e avvitatelo nella sede;
Flat_18
• Concludete il serraggio con la chiave dinamometrica o a mano come spiegato in precedenza;

Modifica del grip del pedale

Un pedale SPD si può regolare affinché le forchette abbiano più presa sulle tacchette, in base alle proprie esigenze. La stessa cosa si può effettuare anche su un pedale Flat, eliminando o aggiungendo le rondelle sotto ai pin, per modificarne la sporgenza dal piano di appoggio e quindi abbiano più o meno presa sulla suola. la modifica delle altezza varia sulla base del proprio stile di guida, delle necessità o del percorso da affrontare.
Per i suoi pedali Falt, Shimano offre questa mappa del grip, che è quella fornita con l’acquisto dei nuovi pedali:

fonte: Shimano courtesy

fonte: Shimano courtesy

Si possono comunque modificare le impostazioni del grip del pedale eliminando o aggiungendo le rondelle. Per farlo abbiamo bisogno di:
Chiave con impronta Torx T15: per agire sui pin;
Chiave dinamometrica: per il controllo del serraggio;

Le procedure di montaggio sono le stesse viste nel paragrafo precedente, aggiungendo o eliminando le rondelle secondo le vostre necessità: c’è chi per esempio preferisce pedali più “grippanti” e quindi le toglie tutte e chi invece predilige la mobilità, montando tutte le rondelle. Il mio consiglio è di fare dlele prove, togliendo o mettendo alcune rondelle, uscire sul trail e registrare le sensazioni e riprovare fino a quando non si è trovata la quadra giusta.

Smontaggio e revisione del perno

Flat_20
Quando si avverte che il pedale fa fatica a ruotare sul perno, durante l’uso sentiamo dei suoni strani o afferrando con la mano il corpo del pedale notiamo che ha dei giochi e “balla” sul perno, prima di sostituirlo possiamo aprirlo per effettuare una revisione del sistema di rotazione interna.
Flat_21

Per questa procedura abbiamo bisogno di:
Chiave a brugola da 6mm: per svitare il tappo superiore;
Chiave a cricchetto e bussola da 7mm: per allentare il dado di bloccaggio del perno;
Sgrassatore e straccio: per la pulizia;
Carta abrasiva a grana fine (minimo 400): per l’eventuale rimozione di ossido;
Grasso: per la lubrificazione del perno. Va bene si grasso bianco al litio che grasso al rame antigrippante;
Morsa da banco: non indispensabile ma molto utile per semplificare le operazioni;

Per revisionare un pedale flat potete seguire questa procedura:
Flat_22
• Fissare il pedale in morsa, bloccandolo dai pin in modo da non rovinarlo;
Flat_23
Flat_24
• Con la chiave a brugola da 6mm allentare e svitare il tappo di chiusura, facendo attenzione a non spanare l’impronta, poiché è molto delicata;
Flat_25
Flat_26
• Con la cricchetto e la bussola da 7mm allentate e svitate completamente il dado di bloccaggio del perno;
Flat_27
Flat_28
• Tirando verso l’alto estraete completamente il corpo del pedale dal perno, facendo attenzione a non perdere eventuali sfere o guarnizioni di tenuta;
Flat_29
• Con sgrassatore e straccio rimuovete tutto il vecchio grasso che copre il perno, l’interno del corpo pedale e tutti i componenti;
Flat_30
• Se il perno è ossidato, potete prendere della carta vetrata a gran fine e spazzolate la superficie per rimuovere l’ossido. Muovetevi con delicatezza per non graffiare il perno;
Flat_31
• Rimettete il perno in morsa, bloccando delicatamente e in verticale, e cospargetelo di abbondante grasso;
Flat_32
• Rimontate il corpo pedale sul perno, facendo attenzione al verso e a rimettere nell’ordine sferette e guarnizioni;
Flat_33
Flat_34
• Avvitate a mano il dado di bloccaggio sulla filettatura del perno e poi bloccate con la chiave a cricchetto. Non serrate troppo bensì fate delle prove, poiché un eccessivo serraggio può bloccare il corpo del pedale e non farlo più ruotare. Serrate poco alla volta e controllate la rotazione e il gioco del corpo. La prima deve essere fluida e senza scatti e il secondo essere ridotto al minimo;
Flat_35
• Cospargete di grasso antigrippaggio la filettatura del tappo;
• Avvitate il tappo con la chiave a brugola da 6mm, prestando attenzione a non impiegare troppa forza per non spanare l’impronta;
Flat_37
• Smontate il pedale dalla morsa e ripulite il grasso in eccesso con sgrassatore e straccio;

Sostituire i pedali

Flat_38
A volte nemmeno la revisione del sistema di rotazione interna consente di recuperare il gioco di un perno troppo usurato, per cui l’unica soluzione è acquistare una coppia di pedali nuovi e montarli sulla propria bicicletta.
Flat_39

Per farlo abbiamo bisogno di:
Grasso bianco antigrippaggio: per cospargere le filettature;
Chiave a brugola da 6/8mm: per agire sul retro del perno e avvitarlo sulla pedivella;
Chiave per pedali: per concludere il serraggio;
Sgrassatore e straccio: per la pulizia;

Nota: i pedali hanno filettature differenti. Il pedale destro è destrorso, per cui si avvita facendolo girare in senso orario. Il pedale sinistro è sinistrorso, per cui si avvita in senso antiorario. Un trucco per non incorrere in errori e perdite di tempo è quello di far girare la chiave verso la ruota anteriore in entrambi i casi. Per non sbagliare l’accoppiamento, perché basta saltare un filetto e anche un pedale destro si può montare a sinistra e viceversa (con esiti disastrosi), dovete controllare sul perno del pedale, dove è stampata una lettera. R sta per “right” ed è il pedale che va montato a destra, ovvero sulla guarnitura, mentre L sta per “left” è indica il pedale che va montato a sinistra, ovvero sulla pedivella. Prestate molta attenzione durante questa fase;

Per montare i nuovi pedali potete seguire questa procedura:
Flat_40
• Cospargere di grasso bianco antigrippante la filettatura del perno del pedale;
Flat_41
• Avvitare a mano il pedale sulla pedivella, sempre facendo attenzione che sia quello giusto e al verso di serraggio;
Flat_42
• Portare in battuta il perno sulla pedivella utilizzando la chiave a brugola, agendo sul retro della pedivella;
Flat_43
• Con la chiave per pedali agire sulla scanalatura del perno e completare il serraggio con una leggera forza per controllare che il perno sia andato in battuta. Non esagerare con il serraggio, poiché i pedali sono portati a bloccarsi sulla pedivella durante l’utilizzo;
Flat_44
• Con sgrassatore e straccio pulite il grasso fuoriuscito dalla filettatura;

Concludendo

Flat_45
Abbiamo passato in rassegna le più importanti manutenzioni da effettuare sui pedali flat, un componente che solitamente si è portati a montare sulla propria bici e a non toccare più, al massimo solo in caso di un upgrade tecnico. In realtà, come per tutti i componenti della nostra bicicletta, una manutenzione corretta e periodica non potrà che portare benefici in termini di performance e vita utile dei pedali, con un risparmio di tempo e denaro che non fa mai male.

13. Come montare i pedali

Una risposta a Manutenzione e sostituzione dei pedali flat

  1. Guida ai pedali per mtb: SPD vs Flat - consigli per lo sport ha detto:

    […] ∙ Facilità di manutenzione: non avendo le forchette e le molle tipiche degli SPD, richiedono una manutenzione minore, che a volte si riduce soltanto al mero […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter


Privacy