MENU

Shimano MTB: XTR, XT o SLX?

Bikelife, Mountain bike, Mtb, News • di

Una delle domande che più frequentemente arrivano alla posta di Bikeitalia riguarda la scelta del gruppo per la mtb. Più che per l’entry-level, i dubbi attanagliano l’appassionato evoluto e l’amatore, che vogliono il meglio per sè e per la propria bici e non riescono a capire dove investire il proprio denaro. In questa breve guida vogliamo aiutarvi a comprendere meglio le differenze costruttive e prestazionali dei tre gruppi più avanzati della casa giapponese Shimano per quanto riguarda la MTB

XTR: il top di gamma

Il gruppo XTR è il fiore all’occhiello della casa giapponese e si tratta di un gruppo pensato quasi esclusivamente per la performance e le competizioni. Infatti è difficile vederlo al di fuori dell’ambito agonistico. Il gruppo viene continuamente migliorato (ha ormai ben 27 anni) in seguito ai feedback delle competizioni internazionali e le innovazioni che vengono presentate poi passano ai gruppi sottostanti. Il gruppo si caratterizza per la leggerezza, la precisione e la resistenza dei componenti, che possono però risultate estremi per chi non ha ambizioni esclusivamente competitive. Il gruppo è disponibile sia con guarnitura doppia che in monocorona.

Attualmente il gruppo è declinato in diverse versioni: XC, Marathon ed Enduro, per soddisfare le esigenze specifiche dei diversi tipi di competizione.

A chi è destinato: a biker che cercano leggerezza e precisione e prediligono la competizione.

XT: il gruppo per l’avventura

Il gruppo Deore XT (spesso chiamato semplicemente XT) è per molti biker il “vero” top di gamma. Nel senso che l’XTR può risultare eccessivamente spinto mentre l’XT presenta un ottimo equilibrio tra resistenza, leggerezza e precisione. La stessa Shimano lo identifica, più che con la competizione, con l’avventura, destinandolo così a biker che desiderano esplorare più che correre. I punti chiave del gruppo sono la potenza di frenata, la dinamicità della cambiata, che risulta sempre precisa e veloce e la sicurezza, poiché si tratta di un gruppo molto resistente. Giusto per dare un’idea io lo monto sulla mia mtb e durante due viaggi (Cammino di Santiago 650km e Transardinia 475km) non ho mai dovuto mettere mano alla regolazione. L’affidabilità è quindi una delle caratteristiche principe del gruppo, che permette quindi di divertirsi e di affrontare percorsi di più giorni senza paura di avere problemi meccanici. Ovviamente qualcosa nel peso viene sacrificata, al contrario di quanto avvenga nell’XTR, sull’altare della resistenza.

A chi è destinato: a biker che vogliono un gruppo resistente, preciso ed estremamente affidabile nel lungo periodo.

SLX: La porta del top di gamma

L’SLX è il gruppo che Shimano propone ai biker che vogliono passare a qualcosa di più evoluto e comunque performante rispetto ai gruppi entry-level. Il gruppo è pensato per il divertimento lontano dalla frenesia della competizione, per chi si sta avvicinando al mondo mtb oppure predilige la resistenza al peso. La forza è nella stabilità, che si esprime sia nella frenata che nella cambiata. L’SLX comunque eredita in gran parte le innovazioni dei due gruppi superiori anche se il diverso uso dei materiali lo rende un gruppo più pesante e dedicato a chi non ha interesse nel vedere il tempo trascorso per chiudere il proprio giro ma è alla ricerca di libertà e divertimento in mtb.

A chi è destinato: ai biker che si stanno avvicinando al mondo mtb o sono alla ricerca di un gruppo preciso e resistente senza badare al peso o senza investire una cifra molto alta.


Ti potrebbero interessare anche i nostri Corsi Bikeitalia di Meccanica Ciclistica: clicca qui!







Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *