Shimano: cento anni di innovazioni nel mondo della bicicletta

16 Febbraio 2021

Grazie alla bicicletta si possono trovare nuove strade e andare molto lontano: lo sa bene Shimano, piccola azienda giapponese fondata nel 1921 a Sakai (Osaka) da Shozaburo Shimano che iniziò producendo meccanismi di ruota libera per biciclette e che il 23 marzo del 2021 festeggerà i 100 anni di attività da primo produttore mondiale per componentistica ciclistica, un risultato raggiunto grazie alle continue innovazioni, al miglioramento e all’ampliamento della gamma dei prodotti in catalogo.

Shozaburo Shimano
Shozaburo Shimano e la prima ruota libera (1921)

Il centenario di Shimano è dunque un’occasione per ripercorrere la storia delle trasformazioni di questa azienda, con uno sguardo all’introduzione di novità che hanno cambiato il panorama ciclistico e dettato la linea anche alla concorrenza, allo sviluppo di prodotti pensati per diffondere la bicicletta non solo come strumento di sport e di svago ma anche come mezzo quotidiano di trasporto. Una carrellata di immagini che fotografano un secolo di attività.

1921 | 3.3.3. RUOTA LIBERA

Ruota libera Shimano

Shozaburo Shimano aveva 26 anni quando fondò la Shimano Iron Works, con l’obiettivo di migliorare la qualità e le prestazioni della ruota libera, che all’epoca – tra i componenti delle bicicletta – era considerata particolarmente difficile da produrre e racchiudeva in sé la più avanzata tecnologia dell’epoca.

1957 | MOZZO A 3 VELOCITÀ (cambio)

Shimano mozzo a 3 velocità

Già nei primi Anni Cinquanta Shimano iniziò a occuparsi della produzione dei sistemi di cambio: nel 1957 nasce il primo mozzo a 3 velocità, nel 1958 è la volta dei mozzi a 3 velocità con cambio interno che integra il sistema della ruota libera e consente al produttore nipponico di entrare nel mercato globale.

1973 | PRIMO DURA-ACE (gruppo corsa)

Shimano Dura Ace

Nel 1973 per il mondo del ciclismo professionistico il primo gruppo di componenti prodotto da Shimano è il Dura-Ace, nome composto che deriva da “duralluminio” – il materiale di cui era fatto – a dalla parola “ace”, vale a dire “asso” perché aveva intenzione di diventare il numero uno del mercato. Il gruppo Dura-Ace fu inviato alle squadre professionistiche per essere testati sul campo in condizioni estreme: anche grazie a questa pratica Shimano riuscì ad apportare di anno in anno modifiche e miglioramenti dal punto di vista tecnologico.

1982 | PRIMO DEORE XT (gruppo mtb)

Shimano Deore XT

In questo anno viene realizzato il gruppo Shimano 105 e il primo Deore XT: fin dalla metà degli Anni Settanta gli ingegneri giapponesi stanno seguendo il nascente fenomeno della mountain bike negli Stati Uniti, per realizzare una componentistica specifica. Dopo numerosi test effettuati con pioggia, fango e sabbia nasce il primo componente Shimano per mountain bike, appunto il Deore XT.

Corso Online

Meccanica per Mountain Bike

1984 | SHIMANO INDEX SYSTEM (SIS) (cambio indicizzato)

Entra in commercio il Dura-Ace 7400 con il primo SIS (Shimano Index System): si tratta del primo gruppo con cambio indicizzato; dapprima a 6 velocità, poi aggiornato a 7 e a 8 velocità. Questo nuovo sistema di cambio per biciclette da corsa, grazie all’indicizzazione, riduce i tempi di cambiata e le cambiate a vuoto durante le gare.

1988 | HYPERGLIDE (pignoni/catena)

Grazie all’introduzione di questa tecnologia (Hyperglide) pignoni e catene interagiscono al meglio tra di loro e ogni dente del pignone viene progettato in modo univoco per agganciarsi perfettamente alle maglie della catena e quindi ridurre al minimo gli urti e gli attriti, rendendo la cambiata fluida e precisa.

1989 | SHIMANO TOTAL INTEGRATION (STI) (comandi cambio)

Shimano Total Integration (STI) è un sistema di cambio progettato da Shimano. Combina i comandi di frenata e di cambiata nello stesso componente. Ciò consente di cambiare senza dover staccare la mano dalla leva del freno, a differenza dei precedenti sistemi di cambio sul tubo obliquo. Alla fine del 1989 Shimano introduce il cambio Rapidfire per mountain bike; ciò porta il cambio indicizzato sul manubrio.

1990 | SISTEMA SPD (scarpe/pedali)

Shimano Spd

SPD, Shimano Pedaling Dynamics, nato nel 1990, è il sistema di aggancio/sgancio rapido tra scarpa e pedale di Shimano. L’innovazione sta nella tacchetta che si applica alla suola della scarpa che a sua volta si aggancia al pedale. La tacchetta SPD consente di percorrere brevi tratti a piedi, a differenza dei sistemi precedenti che avevano una tacchetta grande e sporgente che lo impediva.

2009 | DI2 (cambio elettronico)

Viene introdotto Di2 (Digital Integrated Intelligence), il sistema di cambio elettronico che viene applicato inizialmente al Dura-Ace 7900. Si tratta di un nuovo sistema di cambio Di2 è la risposta alla necessità di massima erogazione di potenza del ciclista, offrendo una cambiata istantanea, precisa e veloce. Anche nelle condizioni più estreme e sotto sforzo la cambiata è precisa e controllata.

2010 | SHIMANO STEPS (ebike)

Shimano STEPS

Vengono realizzati i primi componenti per pedalata assistita: nasce Shimano STEPS. Shimano STEPS (acronimo di Shimano Total Electric Power System) è il marchio di componenti Shimano dedicato all’e-bike di alta gamma. Shimano STEPS consente a ogni ciclista di combinare l’esperienza della natura e un sano esercizio fisico con ii supporto di un’assistenza in pedalata sempre fluida.

2018 | XTR M9100 (mtb)

Shimano XTR

Sul pacco pignoni arrivano le 12 velocità e il gruppo Shimano XTR M9100 diventa il nuovo punto di riferimento per la componentistica dedicata alla mountain bike. Progettato per le esigenze della guida agonistica, è il gruppo Shimano più leggero e offre molteplici opzioni per le varie tipologie di biker. ll gruppo di componenti XTR M9100 diventa così il capostipite di una nuova generazione di trasmissioni a 12 velocità dedicate interamente al mondo della mountain bike. Nel 2019, e successivamente nel 2020, seguono i lanci dei nuovi Deore XT M8100, SLX M7100 e Deore M6100.

2019 | GRX (gravel)

Shimano GRX

Il gravel entra nel mondo Shimano con un gruppo specifico, il GRX: una famiglia di componenti con ergonomia appositamente studiata per il gravel biking, con rapporti ottimizzati, affidabilità, robustezza e una trasmissione silenziosa e stabile. Un gruppo per ciclisti che in sella alla loro bici vogliono trovare nuove strade alla scoperta del mondo, non soltanto percorrere quelle già tracciate.

Infine, nel 2021 Shimano celebra il suo centesimo compleanno e qui c’è la pagina dedicata al centenario: quale altra novità presenterà nel corso dell’anno?

Meccanica per bici da corsa e gravel, corso online Bikeitalia.it

Corso Online

Meccanica per Bici da Corsa e Gravel

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti