Mobilità

Città 30 subito: flash mob delle strisce pedonali umane il 26 febbraio

Città 30 subito: flash mob delle strisce pedonali umane il 26 febbraio

Domenica 26 febbraio 2023 si terrà una nuova iniziativa per la sicurezza stradale in tutta Italia: il flash mob delle strisce pedonali umane nell’ambito della campagna “Città 30 subito” promossa da Legambiente, FIAB, Asvis, Kyoto Club, Vivinstrada, ANCMA, Salvaiciclisti, Fondazione Michele Scarponi, AMODO, condivisa con associazioni locali e cittadini che sentono l’esigenza di una rivoluzione nella sicurezza stradale in ambito urbano.

Città 30 subito

D’altra parte la situazione è sotto gli occhi di tutti: in Italia viene investita e uccisa sulle strisce una persona ogni 14 ore e le cronache quotidiane fanno salire il numero di questo conteggio. Domenica 26 febbraio il flash mob consisterà nell’organizzare strisce pedonali umane per proteggere gli attraversamenti più trafficati/pericolosi e dare un segnale concreto alle amministrazioni per chiedere politiche attive di moderazione del traffico e l’istituzione del limite di 30 km/h in ambito urbano.

Leggi anche: Tutti gli articoli sul tema della Città 30

Strisce pedonali umane flash mob domenica 26 febbraio 2023

Strisce pedonali umane

I manifestanti che interverranno al flash mob sceglieranno un attraversamento (dove si è già verificato un investimento e/o individuato come particolarmente pericoloso per le sue caratteristiche) e lo proteggeranno creando un passaggio sicuro grazie alle persone e alle bici con “strisce pedonali umane”. Sarà un’occasione anche per sensibilizzare gli automobilisti di passaggio, magari distribuendo volantini che spiegano i motivi del flash mob e le richieste all’amministrazione locale per la sicurezza stradale.

Tutti gli appuntamenti

In vista del flash mob delle strisce pedonali umane di domenica 26 febbraio si moltiplicano le adesioni locali e nei prossimi giorni i promotori pubblicheranno un comunicato con tutte le città aderenti e i luoghi degli appuntamenti e ve ne daremo conto qui su Bikeitalia. Gli attivisti porteranno in strada cartelli e slogan per sottolineare le loro richieste: più sicurezza stradale, meno inquinamento, condivisione dello spazio pubblico per una migliore qualità della vita con strade disegnate a misura di persona.

ebook

Ebook Mobilità Ciclistica
Scopri

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *