Mobilità

Barcellona: il futuro è in bici, parola di expat

Barcellona: il futuro è in bici, parola di expat
TAGS: Barcellona

Barcellona, la capitale energica della Catalogna, è un luogo dove la vita urbana si fonde armoniosamente con l’amore per il mare e il sole. Con un clima mediterraneo che offre circa 300 giorni di sole all’anno, questa città cosmopolita è perfetta per essere esplorata in bicicletta.

Sotto la guida della Sindachessa Ada Colau, Barcellona ha visto una significativa espansione delle sue infrastrutture ciclabili.

All’inizio dell’incarico, la città aveva circa 116 km di piste ciclabili. Durante il suo mandato, la lunghezza delle piste ciclabili è aumentata drasticamente. Nel 2023, la rete ciclabile è stata ampliata fino a superare i 240 km, con un incremento mirato per rendere la città più facilmente percorribile su due ruote. Le nuove piste ciclabili sono state progettate con un occhio di riguardo alla sicurezza e alla funzionalità. Molte delle nuove corsie sono separate dal traffico automobilistico da barriere fisiche: questo è particolarmente evidente nei viali principali e nelle arterie più trafficate, dove la protezione fisica dalle auto è essenziale.

Ma come si vive veramente Barcellona su due ruote? Per scoprirlo, abbiamo parlato con Samuele, un ragazzo italiano residente a Barcellona da dieci anni, che ci ha raccontato come la bicicletta sia diventata il suo principale mezzo di trasporto quotidiano.

L’inizio del viaggio di Samuele

Simone articolo Barcellona

Samuele fin dall’inizio, ha abbracciato la cultura ciclistica locale. “Quando sono arrivato qui, ho subito capito che la bicicletta sarebbe stata il mio modo preferito di esplorare la città“, racconta.

Ha comprato una bicicletta da corsa degli anni ’90, un modello con telaio in alluminio e cambi da corsa, trovata a buon mercato da un signore del quartiere che non la usava più. Questa bici, nonostante l’età, è diventata una compagna fedele nelle sue esplorazioni quotidiane.

Pedalando per le strade di Barcellona, Samuele ha scoperto una città estremamente accogliente per i ciclisti. “Tutta la città è ciclabile,” afferma con entusiasmo. “In 40 minuti posso attraversarla da un capo all’altro o seguire la costa fino a spiagge meno conosciute, dove l’acqua è incredibilmente blu.” Questo senso di accessibilità e libertà è uno dei maggiori vantaggi del ciclismo urbano a Barcellona.

I vantaggi di andare in bici a Barcellona

Per Samuele, uno dei maggiori punti di forza del ciclismo a Barcellona è la possibilità di evitare l’uso dei mezzi a motore. “La bicicletta ti permette di connetterti con la città in un modo che nessun altro mezzo può offrire“, spiega. “Puoi scivolare lungo le strade, attraversare i quartieri, e tutto questo senza inquinare.

Barcellona rotatoria traffico

Un altro aspetto che Samuele apprezza particolarmente è la comunità ciclistica di Barcellona. Ogni mese, si unisce a “Massa Critica“, un evento in cui migliaia di ciclisti occupano le strade per promuovere una città più vivibile e un’aria più pulita. “È un’esperienza incredibile,” dice Samuele. “Vedere così tante persone riunite per una causa comune ti fa sentire parte di qualcosa di più grande.”

Le sfide del pedalare in città

Nonostante i numerosi benefici, pedalare per le strade di Barcellona non è privo di sfide.
Oltre alla sua audacia personale, Samuele evidenzia i problemi causati dai continui lavori in corso. “Barcellona è in costante trasformazione, e questo significa che le piste ciclabili possono essere interrotte senza preavviso” spiega. Questo spesso costringe i ciclisti a cercare percorsi alternativi meno comodi o addirittura a deviare sui marciapiedi, creando disagi per i pedoni. “Devi sempre essere pronto ad adattarti” sottolinea.

Sicurezza e convivenza sulle strade

La sicurezza è una preoccupazione costante per Samuele e per molti altri ciclisti urbani. Avverte anche la necessità di migliorare le infrastrutture ciclabili. “Ci sono punti in cui le piste ciclabili finiscono improvvisamente, costringendoci a pedalare sui marciapiedi. Questo è un disagio non solo per noi ciclisti ma anche per i pedoni.

Per quanto riguarda la convivenza con automobilisti e pedoni, Samuele osserva che Barcellona ha fatto passi significativi verso una maggiore sicurezza. “La maggior parte degli automobilisti rispetta i ciclisti, specialmente nelle zone centrali della città” dice.

Tuttavia, ammette che nei sobborghi o nelle aree meno trafficate, la situazione può diventare più pericolosa. “Ci sono ancora momenti in cui gli automobilisti non si aspettano di vedere ciclisti e questo può portare a situazioni rischiose.

Consigli per i nuovi ciclisti urbani

Per chiunque desideri iniziare a utilizzare la bicicletta come mezzo di trasporto quotidiano a Barcellona, Samuele ha alcuni consigli preziosi. “Prima di tutto, comprare una bici usata: Barcellona è un porto di mare e si può trovare tutto di secondo mano.” suggerisce. “È un modo eccellente per ridurre l’impatto ambientale e risparmiare denaro.” La sua bici degli anni ’90 ne è un perfetto esempio: robusta, affidabile e piena di carattere.

Samuele enfatizza anche l’importanza di sfruttare al massimo il clima favorevole di Barcellona. “Con così tanti giorni di sole all’anno, non c’è motivo per non pedalare,” dice. “L’uso regolare della bici è un ottimo antidoto contro la depressione, la pigrizia e la dipendenza da schermi.Pedalare non solo promuove la felicità e la spensieratezza, ma migliora anche la concentrazione, l’orientamento e la salute generale.

Un consiglio pratico che Samuele offre è di investire in un buon lucchetto. “A Barcellona, le biciclette possono essere facilmente rubate se non sono ben protette” avverte. Proteggere la propria bici è essenziale per evitare spiacevoli sorprese.

Il futuro di Barcellona in bici

Barcellona è una città che sta abbracciando sempre più il ciclismo urbano, grazie a un mix di infrastrutture in crescita, un clima favorevole e una comunità ciclistica vivace e impegnata.

Attraverso le esperienze di Samuele, emerge chiaramente come la bicicletta possa arricchire la vita quotidiana e promuovere uno stile di vita migliore per tutti. Nonostante le sfide, come la necessità di maggiore disciplina nel traffico e i frequenti lavori stradali, la bicicletta rimane uno dei modi migliori per esplorare e vivere Barcellona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *