Costruire una ruota per bici passo passo
MENU

Costruire una ruota per bici passo passo

Bikelife, Ruota • di

La costruzione di una ruota è una delle tecniche più difficili e professionali che si possano realizzare nell’ambito della meccanica ciclistica. In questo articolo andremo a vedere un metodo “universale” per costruire le ruote, qualunque sia il numero di raggi e il tipo di incroci.
Ruota_1

L’attrezzatura necessaria

Per la costruzione della ruota, sono necessari:
• Raggi di corretta lunghezza e numero;
• Cerchio;
• Mozzo, con n° di fori identico a quello del cerchio;
• Nippli;
• Giranippli: per montare i nippli sui raggi;
• Olio da taglio: per la lubrificazione;
• Banco da lavoro e sedia: poggiare la ruota sul banco e lavorare da seduti è sicuramente più comodo e permette di stancarsi meno;

Difficoltà e tempistiche per la costruzione di una ruota

Costruire una ruota non è un arte, bensì è una procedure meccanica che, essendo regolata da passaggi ben precisi, una volta appresa può essere riprodotta senza problemi. L’importante è la concentrazione, poiché è molto facile sbagliare un passaggio, complicando tutti quelli seguenti. Per questo è fondamentale sempre controllare ogni passaggio, al fine di individuare errori che potrebbero presentare il conto parecchi passaggi più avanti.
La costruzione di una ruota è comunque una tecnica di meccanica avanzata, che richiede un po’ di esperienza e malizia. La prima volta è ragionevole impiegare dai 25 ai 45 minuti per il solo assemblaggio, ai quali aggiungere il tempo di tensionatura.

Fase 1: Preparazione

Ruota_2
Ruota_3

Posizionare sul banco i raggi destri e sinistri ben divisi, in modo da non poterli confondere. In una vaschetta (o su un foglio di carta) mettere tutti i nippli. Su un angolo del banco posizionare gli attrezzi;

Fase 2: Lubrificazione

Ruota_4
Ruota_5

Spruzzare abbondante olio da taglio sui filetti dei raggi e sui nippli.

Ruota_6
Ruota_7

Questo permetterà di mantenere i filetti lubrificati nel tempo e faciliterà la successiva fase di tensionatura;

Fase 3: Individuazione dei fori

Passaggio tra i più importanti è quello di individuare i fori di partenza, per inserire il primo raggio nel punto esatto e quindi non accumulare errori.

Ruota_8

Sul cerchio individuare il foro subito prima del foro valvola, verificando che sia posizionato verso l’alto (con cerchio poggiato sul banco).

Ruota_9

Sul mozzo, portare la scritta allineata verso l’alto e dal foro corrispondente alla scritta, contare in senso antiorario il numero di fori corrispondenti al numero d’incroci della raggiatura.

Ruota_10

In questo modo una volta terminata la ruota la scritta del mozzo sarà in linea con il foro valvola. Strutturalmente non ha una validità ma questo metodo permetterà di valutare se chi ha costruito la ruota è una persona che abbia cura dei dettagli;

Fase 4: Inserire il primo raggio

Ruota_11

Nel foro individuato sul mozzo, inserire un raggio dall’esterno verso l’interno.

Ruota_12
Ruota_13
Ruota_14

Fissare il raggio sul foro del cerchio precedente al foro valvola (quello individuato nella fase precedente);

Fase 5: Inserire il raggio di riferimento

Ruota_15
Ruota_16

Partendo dal raggio inserito (contando anche questo), contare in senso orario il numero di fori corrispondente al tipo di raggiatura:

Radiale: 1 foro;
Prima: 4 fori;
Seconda: 6 fori;
Terza: 8 fori;
Quarta: 10 fori;

Ruota_17
Ruota_18

Inserire nel foro individuato un raggio dall’interno all’esterno del mozzo.

Ruota_19
Ruota_20

Fissare il raggio nel primo foro posto in alto dopo il foro valvola;

Fase 6: Inserire tutti i raggi interni

Ruota_21

Inserire tutti i raggi interni, lasciando tra loro un foro libero sulla flangia del mozzo e controllare di aver eseguito correttamente la procedura;

Fase 7: Collegare i raggi interni al cerchio

Ruota_22
Ruota_23
Ruota_24
Ruota_25
Ruota_26
Ruota_27
Ruota_28

In senso orario, inserire il primo raggio interno dopo quello di riferimento nel 4° foro sul cerchio, partendo sempre dal raggio di riferimento (passando sopra al raggio esterno già fissato).

Ruota_29
Ruota_30
Ruota_31

Fissare al cerchio tutti i raggi interni, in senso orario, lasciando 3 fori liberi sul cerchio tra un raggio e l’altro;

Ruota_32
Ruota_33

Controllare di aver eseguito correttamente la procedura;

Fase 8: Completare il lato destro della ruota

Ruota_34
Ruota_35

Inserire tutti i raggi esterni sulla flangia del mozzo.

Ruota_36
Ruota_37
Ruota_38
Ruota_39

In senso orario, fissare al cerchio il primo raggio esterno dopo quello di riferimento, contando 4 fori a partire da quello dove è fissato il raggio di riferimento. Passare sopra ai raggi interni tranne l’ultimo (in base al tipo di raggiatura).

Ruota_40
Ruota_41
Ruota_42
Ruota_43

Fissare al cerchio tutti i raggi esterni, in senso orario, contando 3 fori liberi sul cerchio tra un raggio e l’altro.

Ruota_44
Ruota_45
Ruota_46
Ruota_47

Controllare che tutti i raggi partano dalla flangia destra e siano fissati al cerchio nei fori rivolti verso l’alto e che vi sia un foro libero tra ogni raggio.

Fase 9: Individuare il foro di partenza del lato sinistro

Ruota_48
Ruota_49
Ruota_50

Prendendo come riferimento il foro subito prima del foro valvola (dopo aver capovolto la ruota), presentare un raggio e verificare quale foro sul mozzo sia quello corrispondente.

Ruota_51
Ruota_52
Ruota_53

Inserire un raggio dall’esterno all’interno nel foro individuato, allargando i raggi sottostanti per consentire il passaggio.

Ruota_54
Ruota_55

Fissare il raggio al foro subito prima il foro valvola;

Fase 10: Individuare il foro di riferimento

Ruota_56

Come già fatto per il lato destro, trovare il foro di riferimento, contando i fori in questo modo:
Radiale: 1 foro;
Prima: 4 fori;
Seconda: 6 fori;
Terza: 8 fori;
Quarta: 10 fori;

Ruota_57
Ruota_58

Inserire nel foro un raggio dall’interno all’esterno e fissarlo nel primo foro libero sul cerchio subito dopo il foro valvola.

Fase 11: Fissare tutti i raggi interni

Ruota_59

Come fatto sull’altro lato, inserire tutti i raggi dall’esterno all’interno, lasciando un foro libero tra l’uno e l’altro sul mozzo. Fissare i raggi al cerchio, lasciando sempre tre fori liberi tra l’uno e l’altro;

Fase 12: Fissare i raggi restanti

Ruota_60
Ruota_61

Inserire tutti i raggi esterni sulla flangia del mozzo.

Ruota_62
Ruota_63
Ruota_64
Ruota_65
Ruota_66

In senso orario, fissare al cerchio il primo raggio esterno dopo quello di riferimento, contando 4 fori a partire da quello dove è fissato il raggio di riferimento. Passare sopra ai raggi interni tranne l’ultimo (in base al tipo di raggiatura).

Ruota_67
Ruota_68
Ruota_69

Controllare che non ci siano fori liberi né sul mozzo né sul cerchio.

Fase 13: Allineare i raggi

Ruota_70
Ruota_71
Ruota_72
Ruota_73

Raddrizzare i raggi, facendo pressione sugli incroci con un cacciavite o con il giranippli;

Fase 14: Pareggiare la tensione dei raggi

Ruota_74
Ruota_75
Ruota_76

Avvitare completamente tutti i raggi con il giranippli, per pareggiare la tensione.

Concludendo

La ruota è costruita e con la tensione pareggiata. Ora si dovrà procedere alla tensionatura e al controllo degli errori di oscillazione.

Video “Costruire una ruota per bicicletta”

Corso di Ruote

corso_ruote Se il tema ti interessa e desideri approfondirlo, ti potrebbe interessare il corso di specializzazione in Ruote di Bikeitalia.it

Articoli correlati

Comments are closed.