MENU
viaggi girolibero

Manutenzione lower link sistema VPP (virtual pivot point)

Bikelife, Meccanica, Sospensioni • di

Chiunque possiede o ha posseduto un telaio con sistema di sospensione VPP avrà notato che dopo qualche tempo (in alcuni casi anche poco) di utilizzo, la bicicletta comincia ad emettere dei rumori poco rassicuranti in fase di pedalata. In realtà nella maggior parte dei casi questo è dovuto all’ esaurimento del grasso o alla presenza di sporcizia (o entrambi) nel lower link del sistema di sospensione. La manutenzione di esso è una procedura abbastanza semplice e fattibile da chiunque, a patto di avere la giusta attrezzatura.
foto-vpp-1

Cosa serve

• Chiavi a brugola da 5-6-8
• Chiave dinamometrica da 3-15 nm
• Cacciavite ad intaglio piccolo
• Prodotto per la pulizia dei componenti
• Grasso per cuscinetti
• Panni per pulizia

Smontaggio

Montiamo la nostra bicicletta su di un cavalletto e per prima cosa smontiamo la ruota posteriore, fatto ciò svitiamo con una chiave a brugola da 6mm la vite che collega l’upper link con l’ammortizzatore e puliamone la sede;

foto-vpp-2
foto-vpp-3

Fatto ciò svitiamo con una chiave a brugola da 5mm le due viti con il cono espansore del lower link;

foto-vpp-4
foto-vpp-5
foto-vpp-6
foto-vpp-7

Dopo di che andremo a togliere anche le viti sulle quali lavora il link, per farlo dovremmo usare una chiave a brugola da 8mm;

foto-vpp-8
foto-vpp-9

Fatto ciò possiamo estrarre il link dal telaio.

foto-vpp-10

Pulizia e ingrassaggio componenti

foto-vpp-11

Lo step successivo è quello di sgrassare e pulire le parti appena smontate.
Iniziamo con le varie viti appena smontate, appoggiamole su di un panno pulito e spruzziamo abbondante prodotto per la pulizia, lasciamolo agire qualche istante e poi andremo a togliere grasso vecchio e impurità;

Impara a revisionare completamente una forcella o un ammortizzatore posteriore per tenerli in efficienza. Iscriviti a un corso di specializzazione in Sospensioni Bikeitalia: clicca qui!

foto-vpp-12

Prendiamo il link e aiutandoci con un cacciavite ad intaglio rimuoviamo le rondelle a copertura dei cuscinetti;

foto-vpp-13
foto-vpp-14
foto-vpp-15

Sotto le rondelle troveremo delle guarnizioni in gomma morbida, il mio consiglio è di non rimuoverle se non avete con voi il ricambio, in quanto estraendole si potrebbero danneggiare;
Spruzzate il pulitore su tutto il link e le rondelle per poi pulirle accuratamente;

foto-vpp-16

Una volta puliti tutti i componenti è il momento di passare al telaio, qui andremo a pulire la sede di alloggio del link e i fori delle viti;

foto-vpp-17

Finita la fase di pulizia passiamo con l’ingrassare tutti i vari componenti prima di rimontarli.
Partiamo con i cuscinetti del link (per fare questa operazione potete utilizzare una pistola per grasso da collegare alla grease port presente nel link) spalmiamo abbondante grasso sulle guarnizioni e sui cuscinetti;

foto-vpp-18

Passiamo poi alle rondelle, mettiamo un velo di grasso nella parte a contatto con le guarnizioni;

foto-vpp-19

Rimontiamole sul link e puliamo il grasso in eccesso;
Stendiamo infine un velo di grasso anche sulle viti del link e sul cono espansore.

foto-vpp-20

foto-vpp-21

Montaggio

Arrivati a questo punto il nostro lavoro è quasi finito, non ci resta che rimontare il link sul nostro telaio, attenzione però che se questo è in carbonio la chiave dinamometrica è un attrezzo indispensabile.
Mettiamo una goccia di frenafiletti sulle viti di link e espansore (Santa Cruz sulle specifiche tecniche richiede di usare il Loctite 242).
Andiamo a rimettere il link nel suo alloggio e inseriamo le viti serrandole ad una coppia di 4 nm;

foto-vpp-22

Successivamente avvitiamo le viti da 5mm con il cono espansore e le serriamo a 9 nm;

foto-vpp-23
foto-vpp-24

In ultimo ricolleghiamo l’ammortizzatore all’upper link e stringendo la vite a 15 nm.
Fatto ciò non ci resta che montare la ruota posteriore e il nostro lavoro è concluso!

Concludendo

Questa operazione è abbastanza semplice e alla portata di tutti e se eseguita periodicamente, oltre ad eliminare i fastidiosi rumori dovuti alla sporcizia, allunga la vita dei cuscinetti del nostro sistema VPP.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *