MENU
fancy women bike ride 2019

Sydney, tutti in sella per difendere la ciclabile

News • di 18 Agosto 2015

Una protesta-a-pedali contro l’annunciata chiusura della pista ciclabile di College Street a Sydney: i ciclisti urbani che utilizzano ogni giorno l’infrastruttura si sono dati appuntamento per pedalare uniti in difesa del percorso dedicato alle bici che l’amministrazione ha intenzione di smantellare per fare posto a una corsia degli autobus. Lo riporta The Sydney Morning Herald.

SYDNEY_CICLABILE_4

I ciclisti sono scesi in massa in strada per protestare contro la decisione di cancellare la pista ciclabile che attraversa il quartiere centrale degli affari della città. L’amministrazione comunale prevede di eliminare la pista ciclabile Nord-Sud su College Street a favore di una corsia degli autobus. Il percorso ciclabile sarà sostituito da due nuove piste: una verso Castlereagh Street e l’altra verso Liverpool Street.

SYDNEY_CICLABILE_2

Ray Rice, amministratore delegato di Bicycle NSW, è contrario alla decisione di eliminare la ciclabile e critica l’amministrazione di non farsi carico della sicurezza dei ciclisti: “Quello che non hanno realmente considerato è che ogni giorno circa 2.000 ciclisti urbani continueranno a pedalare in questa zona in quanto è il percorso migliore per arrivare dalla periferia Est alla zona di Macquarie Street”.

SYDNEY_CICLABILE_3

“L’amministrazione – continua Rice – ha proposto che i ciclisti utilizzino la pista ciclabile di Kent Street. Beh, sarebbe come chiudere la sopraelevata Western Distributor alle auto e dire agli automobilisti di usare l’autostrada Cahill: semplicemente, non è pratico. E molti ciclisti ora sono preoccupati per la propria incolumità in sella“.

Il piano di smantellamento della ciclabile è stato criticato anche dal deputato liberale Shayne Mallard che ha sostenuto che in questo modo pedalare in città sarebbe diventato più pericoloso: “Le infrastrutture per i ciclisti sono dei salvavita: non vogliamo che i ciclisti pedalino sui marciapiedi con i pedoni”.

Intanto la Coordinatrice dei Trasporti del Central Business District Marg Prendergast ha dichiarato che la pista ciclabile di College Street resterà aperta fino a quando i percorsi ciclabili alternativi non saranno stati costruiti lungo Castlereagh Street, Liverpool Street e Kent Street.

SYDNEY_CICLABILE_1

Una cittadina intervenuta alla manifestazione di protesta, Barbara Davis, ha spiegato di essere scesa in piazza per difendere la ciclabile: “Sono qui per solidarietà, perché sono davvero arrabbiata per il fatto che non abbiamo alcuna infrastruttura in bicicletta intorno alla periferia dove sono vivo con i miei figli sono. Per me è davvero scandaloso che venga cancellata una pista ciclabile perfettamente funzionante quando invece dovremmo costruirne sempre di più“.

Fonte | The Sydney Morning Herald







Una risposta a Sydney, tutti in sella per difendere la ciclabile

  1. Simone ha detto:

    Le ciclabili lastricate d’oro inutili e vergognose, nemmeno i ciclisti le vogliono e mettono in ginocchio la libertà di usare l’automobile e fare impresa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *