Perché un corso su come dimagrire in bicicletta

3 Aprile 2018

Un dato, lanciato dall’ISTAT a inizio Marzo, ha destato un allarme sullo stato di salute degli italiani. Perché quel dato ha suscitato tanto clamore?

La ricerca ISTAT ha sollevato un problema molto importante: nel 2020 il 70% degli italiani sarà sovrappeso, e il 10% sarà clinicamente obeso. Questo significa un aumento delle spese sanitarie a livello individuale e un crollo della qualità della vita, aumento delle patologie e una condizione generale di ipocinesi (poco movimento).

Attualmente il web e i social sono saturi di proposte dimagranti, di persone senza alcuna istruzione né competenza che offrono beveroni, barrette e cure miracolose, che permettono di perdere peso senza sforzo. Il problema è la validità scientifica di tali proposte e l’impatto a lungo termine, oltre alla capacità di mantenimento del peso raggiunto, che diventa sempre lo scoglio più difficile da superare. Scopo di questi programmi “miracolosi” è riuscire a vendere costantemente prodotti a quel 70% degli italiani che vorrebbe tornare in forma.

La domanda è: esiste un mezzo che permette di perdere peso in modo quasi gratuito, senza dover spendere soldi in integratori e beveroni e oltretutto che consenta di mantenere un’alimentazione corretta e bilanciata? E che soprattutto renda possibile, allo stesso tempo, ridurre i livelli di colesterolo, abbassare la pressione sanguigna e contrastare l’insorgenza di malattie cardiache o del diabete?

Sì, esiste, e probabilmente in questo momento si trova fermo nella vostra cantina. È la bicicletta.

Molto spesso la bicicletta viene associata ad aspetti di performance, prestazione e competizione e raramente viene vista come un mezzo per guadagnare in salute e qualità della vita. Per controvertire questa tendenza e per raccontare in modo corretto, professionale e scientifico le strategie per dimagrire e tornare in forma utilizzando la bici, abbiamo deciso di lanciare il corso su come dimagrire in bicicletta.

Due professionisti titolati, il PhD in scienza del movimento umano e dell’esercizio fisico Paolo Gaffurini e la dietista Miranda Valtorta, racconteranno come si può usare la bici per tornare in forma, sia pedalando che a tavola.

Ai partecipanti verrà inoltre rilasciato un primo piano di allenamento da seguire per un mese e la possibilità di scrivere un diario alimentare che verrà poi valutato dalla dietista, per poter essere seguiti e mettere in pratica ciò che si è imparato al corso.

Da una parte avete la possibilità di rivolgervi a professionisti competenti che v’insegneranno a utilizzare un mezzo semplice per dimagrire, senza grandi sforzi e con un investimento bassissimo in termini monetari.
Dall’altra parte trovate beveroni e barrette magiche da comprare continuamente per perdere peso senza sforzo apparente, promossi da persone senza titoli di studio adeguati e con effetti a lungo termine sul fisico tutti da scoprire.

A voi la scelta: a chi preferite rivolgervi?

corso dimagrire in bici

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.899
Acquista
Meccanica per bici da corsa e gravel
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti