Parma, nuovo impulso alla ciclabilità cittadina nella Fase 2

12 Maggio 2020

Parma riparte dalla bicicletta, a sostenerlo è l’assessora alle Politiche di Sostenibilità Ambientale, Tiziana Benassi che – insieme al collega ai Lavori Pubblici, Michele Alinovi – ha presentato un piano per accelerare sulla revisione di parte degli itinerari ciclabili della città.

“Abbiamo una grande responsabilità: accompagnare le persone alla ripresa della normalità garantendone la sicurezza e tutelare l’ambiente, salvaguardando l’aria che respiriamo. Questo piano di lavori rappresenta uno straordinario impulso alla ciclabilità che si aggiunge ai tanti interventi di mobilità sostenibile come la micromobilità, la diffusione dell’elettrico, il potenziamento dello sharing, postazioni fisse e virtuali, la valorizzazione delle zone 30, i nuovi posteggi dedicati alle bici, oltre a tante iniziative previste finalizzate ad incentivare l’uso della bicicletta” ha detto l’assessora Benassi.

I lavori messi in campo prevedono nuovi itinerari ma soprattutto il miglioramento di quelli già oggi presenti, con interventi di rifacimento del tappetino di asfalto, utilizzando dei pigmenti di colore rosso, il tracciamento di una nuova segnaletica e l’eliminazione delle asperità del terreno.

L’obiettivo del Comune di Parma è di andare a ricucire i 137 chilometri di rete ciclabile già presente, con la costruzione di ulteriori 10 già previsti a bilancio dall’amministrazione comunale.

I primi cantieri riguarderanno lavori per la riqualificazione delle piste ciclabili nella via Gramsci, da piazzale Santa Croce a piazzale Caduti del Lavoro, e via Emilia est, da barriera Repubblica a via Mantova.

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Meccanica Base 1
199
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti