Palermo: nuove pedonalizzazioni per favorire commercio e turismo

12 Giugno 2020

Per il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, quella di mercoledì 10 giugno è stata una giornata storica. La giunta comunale ha infatti approvato una delibera proposta dall’assessore Giusto Catania in cui diverse strade del centro diventeranno aree pedonali.

L’idea nasce all’interno del percorso progettuale avviato con il documento “Palermo SiCura” presentato la scorsa settimana. In particolare gli interventi riguarderanno la via Maqueda da piazza Giulio Cesare a piazza Verdi e il corso Vittorio Emanuele da Porta Nuova a Piazza Marina. Queste diventeranno così aree pedonali e non più, come ora, delle “Zone a traffico limitato”.

Immagine presente sul portale mobilità.org

Il percorso di riqualificazione fatto anche di sperimentazioni temporanee era partito nel 2014 con un primo provvedimento relativo a via Maqueda, seguito poi nel 2015 da una prima ordinanza riguardante il “Cassaro.”

Ciò che ha portato l’amministrazione Orlando a completare l’iter di pedonalizzazione sono state proprio le sperimentazioni e limitazioni progressive del traffico, che, come si legge nella delibera “hanno incontrato un crescente consenso da parte dei residenti, dei commercianti e delle varie Associazioni e Categorie cittadine, gradimento che ha decisamente incrementato la presenza turistica e pedonale”.

Interessante notare come nell’atto adottato dalla Giunta venga sottolineato il forte legame fra le pedonalizzazioni e la promozione turistica della città, segno che creare maggior spazio per le persone significa migliorare l’attrattività di una città.

Via Maqueda (Palermo)

Il Sindaco Orlando si è così espresso: “Si conclude un percorso amministrativo lungo 6 anni, ma soprattutto si compie un grande passo di quel percorso culturale cominciato venti anni fa con le prime pedonalizzazioni nel centro cittadino. Oggi come allora, le pedonalizzazioni sono sinonimo di vivibilità, di sviluppo, di rilancio commerciale e turistico delle aree interessate. Il fatto che queste come tante altre pedonalizzazioni vengano a gran voce richieste dai residenti e dai commercianti è la cifra di quel cambiamento culturale.”

Proprio le sperimentazioni che si sono viste negli anni sono alla base del forte consenso che l’atto della giunta può vantare. Sia cittadini, comitati e commercianti si ritengono soddisfatti dell’iniziativa e anzi spingono affinché le strade coinvolte vengano riqualificate con la posa del basolato, pietra tipica già utilizzata in altre aree del centro di Palermo.

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Meccanica Base 1
199
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti