Velo-city 2022 Lubiana: i protagonisti del summit della ciclabilità - Bikeitalia.it

Velo-city 2022 Lubiana: i protagonisti del summit della ciclabilità

12 Aprile 2022

Il countdown è cominciato e la data del prossimo Velo-city 2022 di Lubiana, che si terrà dal 14 al 17 giugno, è sempre più vicina. A poco più di due mesi dall’inizio il parterre di ospiti che hanno confermato la loro presenza al summit della ciclabilità promosso da ECF (European Cyclists’ Federation) è molto ricco e qualificato. D’altra parte il programma spazia in diversi ambiti e il panel di relatori per ciascun tema comprende persone che si sono distinte per il loro impegno nel cambiamento, in linea con il tema dell’edizione di quest’anno “Cycling the Change”. Ecco quindi una rapida carrellata degli ospiti principali che saliranno sul palco di Velo-city 2022 a Lubiana.

Lubiana Velo-city 2022

Jan Gehl, il keynote speaker

Il keynote speaker di Velo-city 2022 a Lubiana sarà l’architetto danese e professore di Urbanistica Jan Gehl di Copenaghen. Sarà lui a tenere il discorso di apertura al vertice mondiale della bicicletta di quest’anno. In oltre 50 anni di carriera Gehl si è concentrato sul miglioramento della qualità della vita urbana riorientando il design della città verso le persone e ha analizzato i cambiamenti che in circa 40 anni hanno trasformato Copenaghen da città dominata dalle automobili a città per bici e pedoni. Cambiamenti che avrà modo di raccontare sul palco anche un’altra ospite di Velo-city 2022 a Lubiana: la vicesindaca di Copenaghen Line Barfod.

Velo-city 2022 Jan Gehl
Jan Gehl, il keynote speaker di Velo-city 2022 Lubiana

Slovenia, Lubiana e la bicicletta

A fare gli onori di casa ci sarà una nutrita rappresentanza di personalità: Violeta Bulc, già Commissaria Europea per i Trasporti e la Mobilità (2014-2019) oltreché vicepremier della Slovenia. E, naturalmente, il sindaco di Lubiana Zoran Janković.

Interverrà a Velo-city anche Janez Koželj, vicesindaco di Lubiana, professore ordinario presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Lubiana, dove insegna progettazione urbana e che si occupa da sempre dello sviluppo di metodi operativi nella progettazione della città contemporanea.

Inoltre sarà presente in qualità di relatrice Petra Stušek, direttrice del Turismo di Lubiana: città che negli ultimi anni si è distinta per essere diventata una mèta da visitare in bicicletta grazie alle numerose iniziative pro-bici sia dal punto di vista ricettivo che da quello infrastrutturale.

Jill Warren, Ceo di ECF

L’ECF, promotrice dell’evento, sarà rappresentata dalla Ceo Jill Warren che non ha bisogno di presentazioni perché da anni promuove la bicicletta come mezzo di trasporto e di svago sostenibile e salutare: un importante strumento di cambiamento della società. Presente a Lubiana anche Sarah Mitchell, Ceo di Cycling UK, che fin dal suo insediamento (ad ottobre 2020, ndr) si è impegnata per favorire il ciclismo femminile: “Abbiamo un’enorme opportunità di supportare più donne delle comunità di tutto il Regno Unito a uscire in sella alle loro biciclette. Le donne costituiscono il 50% della popolazione, eppure la stragrande maggioranza degli spostamenti in bicicletta è fatta da uomini. Dobbiamo correggere questo squilibrio”.

Jill Warren ECF
Jill Warren, Ceo di ECF

Il bike sharing di Bicikelj

Parlerà a Velo-city anche Jean-Francois Decaux, chairman e co-Ceo della società francese JCDecaux che nel 2011 fornì a Lubiana Bicikelj, il primo servizio di bike sharing finanziato attraverso la pubblicità sull’arredo urbano: “Nell’ultimo decennio, il numero di stazioni e biciclette è più che raddoppiato, mostrando gli abitanti e attaccamento dei visitatori al nostro servizio. In qualità di pioniere e leader nel settore delle biciclette self-service in tutto il mondo, con oltre 25.000 biciclette in 13 paesi, JCDecaux contribuisce alla democratizzazione della mobilità dolce. Con la continua innovazione nella mobilità e nelle applicazioni mobili, il Gruppo si impegna a migliorare in modo sostenibile la qualità della vita cittadina”.

Lubiana bike sharing Velo-city

Advocacy e Trasporti

Tra i protagonisti ci saranno Kevin Mayne, Ceo di Cycling Industries Europe, Georges Gilkinet, vicepremier e Ministro per la Mobilità del Belgio, Robert Thaler, capo del dipartimento austriaco per la mobilità attiva e la gestione della mobilità e anche vicepresidente del programma paneuropeo dei trasporti, della salute e dell’ambiente (THE PEP). Oliver Luksic, segretario di Stato parlamentare tedesco presso il Ministro federale del digitale e dei trasporti, Ann-Kathrin Schneider, Ceo di ADFC (Allgemeiner Deutscher Fahrrad-Club), il sindaco di Lipsia Burkhard Jung e il vicesindaco di Ghent Filip Watteuw.

Bikeitalia a Velo-city 2022

Noi di Bikeitalia siamo davvero felici di essere stati scelti come relatori per due speech: Paolo Pinzuti – ceo di Bikenomist editore di questa testata – a Lubiana farà un intervento dal titolo “Entrepreneurship in cycling as a tool for change” in cui racconterà la nascita e lo sviluppo dell’azienda che ha fondato nel 2015 e che ha come motto “from bike to business”.

Anche Pinar Pinzuti – Cycling Brainwasher in Bikeitalia e coordinatrice internazionale del movimento Fancy Women Bike Ride – tornerà sul palco di Velo-city (che l’aveva già vista protagonista a Lisbona, con un intervento nell’ambito del panel “Women in Cycling“) e a Lubiana, nell’ambito del panel “Cycling tourism off the beaten track”, farà una presentazione relativa alla Ciclovia dei Parchi della Calabria dal titolo “Regional Cycle Network as a key for the changing face of Calabria”.

Protagonisti internazionali

Sono davvero tante le personalità provenienti da tutto il mondo che hanno già confermato la loro presenza e si avvicenderanno sul palco di Velo-city 2022 tra il 14 e il 17 giugno a Lubiana. Dagli Stati Uniti Heather Thompson, Ceo dell’ITDP (Institute for Transportation and Development Policy), oltreché Jenn Dice, presidente e Ceo di People for Bikes. Dalla Nigeria Emmanuel John, presidente di Africa Urban Cycling Organization, dal Brasile Ana Carboni, direttrice dell’UCB (Brazilian Cyclists’ Union). L’italiana Alessandra Priante interverrà in qualità di direttrice Europa dell’UNWTO (l’Agenzia delle Nazioni Unite che si occupa di turismo a livello globale). Per il Forum Internazionale dei Trasporti (ITF) sarà presente il consulente per l’innovazione e la previsione Philippe Crist.

Per informazioni e aggiornamenti su Velo-City 2022 Lubiana: https://www.velo-city2022.com/

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti