Vittoria Bussi apre una raccolta fondi per riprendersi il Record dell’Ora

3 Gennaio 2023

[Articolo aggiornato il 9 gennaio 2023]

Vittoria Bussi vuole riprendersi il Record dell’Ora e, per farlo, ha aperto una raccolta fondi sulla piattaforma gofundme. La cifra necessaria da raccogliere è di 10.000 euro e al 9 gennaio 2023 oltre 130 persone hanno fatto una donazione per una cifra complessiva che supera i 4.700 euro.

Vittoria Bussi in galleria del vento allenamento per il Record dell'Ora ciclismo su pista
Vittoria Bussi si allena per il Record dell’Ora (foto di Paolo Ciaberta)

Vittoria Bussi: Record dell’Ora obiettivo 2023

Il 13 settembre 2018 nel velodromo di Aguascalientes Vittoria Bussi – ciclista professionista con un dottorato in matematica pura conseguito ad Oxford – aveva conquistato il Record del Mondo dell’Ora di ciclismo su pista: 48,007 km. Record che aveva resistito per più di 3 anni e che era poi stato battuto il 30 settembre del 2021 dalla britannica Joscelin Lowden (48,405 km).

Il 2023 è appena cominciato ed è l’anno in cui Vittoria vuole riprenderselo quel Record. E nel frattempo, il 23 maggio 2022, l’asticella si è alzata ancora: la detentrice del Record dell’Ora femminile è l’olandese Ellen van Dijk e la distanza da superare in un’ora in sella è di 49,254 km (traguardo ottenuto a Grenchen, nello stesso velodromo in cui Filippo Ganna ha conquistato quello maschile con una prestazione superlativa, ndr).

Vittoria Bussi con il suo coach ciclismo su pista allenamento Record dell'Ora
Vittoria Bussi in allenamento (foto di Paolo Ciaberta)

“Road 2 Record”

“Il progetto Road 2 Record è un progetto sperimentale, visionario, indipendente e autosostenuto. Coniuga l’impresa sportiva, l’espressione di un talento innato e la costruzione di un metodo. La sfida quotidiana di chi lavora ogni giorno per trasformare l’ostacolo in risorsa e l’allenamento in risultato. Il mio ‘qui e ora’ è fatto di allenamenti quotidiani, tante ore in pista, sui rulli, in strada; frequenti visite per verificare gli aspetti tecnici che, insieme, sono la condizione necessaria di una buona performance: fisioterapia, osteopatia, nutrizione, respirazione. ma il progetto è molto più della somma di questi elementi: è una sfida e un riscatto”, scrive Vittoria Bussi presentando il progetto sul suo sito.

Vittoria Bussi (foto di Paolo Ciaberta)
Vittoria Bussi (foto di Paolo Ciaberta)

La raccolta fondi per finanziare l’impresa

Accedere al Record dell’Ora non è per tutti: comporta delle spese ingenti, e per completare il budget che serve a ufficializzare il suo tentativo Vittoria ha chiesto l’aiuto delle persone che l’hanno seguita e sostenuta in questi anni: “Il Record è qualcosa che va oltre il risultato sportivo. Rappresenta una possibilità che oggi date a me e che domani sarà il sogno di una giovane ciclista; la possibilità di credere e andare fino in fondo nonostante le strade da percorrere siano spesso tortuose per chi sceglie di essere un’atleta indipendente e imprenditrice di se stessa”, scrive Vittoria.

Abbattere il muro dei 50 km per le donne

L’obiettivo molto ambizioso di Vittoria non è solo quello di riprendersi il Record dell’Ora, ma di abbattere il muro dei 50 km per le donne: “Tutto quello che ho imparato e ricevuto in questi anni, fuori e dentro la pista, voglio restituirlo. Con le mie competenze di matematica contribuisco agli studi aerodinamici e tecnologici del progetto: intendo abbattere il muro dei 50 km per portare il record femminile nella stessa ‘finestra’ di quello maschile. Mi batto per promuovere un cambiamento culturale affinché la sicurezza sulle strade non sia più una speranza ma una realtà”.

L’impegno per il ciclismo femminile

“Mi impegno perché il ciclismo femminile abbia un trattamento di pari dignità rispetto a quello maschile. Perciò il mio desiderio è di fondare un’accademia di ciclismo dedicata a una nuova generazione di atlete, ragazze che siano consapevoli del loro valore, al di là del risultato. Perché lo sport cambia la vita. L’ho provato sulla mia pelle. In pista sembro sola contro il tempo, ma sola non lo sono mai perché con me porto tutte le persone che credono nella mia lotta. Grazie a chi vorrà sostenermi in questa nuova impresa”, conclude Vittoria.

Qui il link per partecipare alla raccolta fondi per finanziare il tentativo di Vittoria Bussi di riprendersi il Record dell’Ora.

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti