Mobilità

Milano: ciclista investita e uccisa dall’autista di una betoniera

Milano: ciclista investita e uccisa dall’autista di una betoniera

[Articolo in aggiornamento, notizia aggiornata alle h 16:00 del 20/04/2023]

Ciclista investita e uccisa a Milano. 20 aprile 2023, ennesima collisione mortale sulle strade del capoluogo della Lombardia, in pieno centro: questa mattina in corso di Porta Vittoria, all’incrocio con via Sforza, una ciclista è stata investita e uccisa dall’autista alla guida di una betoniera. La donna, 39 anni, è morta sul colpo: l’autista del mezzo pesante, 53 anni, si è fermato subito dopo l’impatto e i soccorritori del 118 lo hanno trovato sotto choc. Dopo i controlli è risultato negativo ai test di alcol e droga.

Ciclista investita e uccisa a Milano
Ciclista investita e uccisa a Milano mercoledì 20 aprile 2023: la bicicletta dopo l’impatto (foto dal web)

Milano: l’emergenza continua

Questa tragedia sulle strade di Milano si consuma a pochi giorni dalla manifestazione di lunedì 17 aprile, quando oltre 600 persone sono incontrate sotto Palazzo Marino, sede del Comune di Milano, per l’evento “Emergenza Milano” chiedendo all’amministrazione azioni urgenti, concrete e incisive per aumentare la sicurezza degli utenti fragili della strada.

Ciclista morta sul colpo

I rilievi della Polizia locale, intervenuta pochi minuti dopo l’impatto sul luogo dell’investimento mortale, ricostruiranno l’esatta dinamica dell’episodio. Come riportano le cronache il personale del 118 arrivato sul posto ha constatato il decesso della donna travolta in bicicletta: troppo gravi le ferite riportate, purtroppo non c’è stato nulla da fare.

Autista sotto choc

La betoniera guidata dall’autista 53enne, secondo i primi accertamenti, proveniva da via Sforza e ha svoltato a destra verso corso di Porta Vittoria. L’autista, illeso ma sotto choc, secondo quanto riferito da un testimone – e riportato da Il Giorno – una volta accortosi dell’accaduto e sceso dal mezzo pesante, agli agenti della Polizia Locale sopraggiunti per i rilievi della collisione avrebbe detto: “Ho ucciso una persona, uccidetemi”.

Ancora sangue sulle strade di Milano, ancora una volta una giovane donna-ciclista investita e uccisa dall’autista di un mezzo pesante: il pensiero corre a Veronica Francesca D’Inca e alla collisione mortale che l’ha portata via all’affetto dei suoi cari solo qualche mese fa.

[Aggiornamento h 16:00]

Intanto la comunità ciclistica milanese si è data appuntamento per questa sera, 20 aprile 2023, alle ore 19 in piazza Mercanti e alle ore 19:30 davanti alla Biblioteca Sormani, chiamata a raccolta con l’hashtag #bastamortinstrada.

Bastamortinstrada Milano 20 aprile 2023 Piazza Mercanti

ebook

Ebook Mobilità Ciclistica
Scopri

Commenti

  1. Avatar Simone ha detto:

    Parlo da ciclista e monopattinista quotidiano. Bisogna capire chi nell incidente aveva torto e chi aveva ragione. È stata la betoniera a non dare precedenza alla bicicletta, o la bicicletta a non dare precedenza alla betoniera?

  2. Avatar Valentina ha detto:

    A me sorgono altre considerazioni ovvero servono piste ciclabili degne di questo nome. È la seconda vittima nel corso di pochi mesi a Milano. Cosa vuoi dire con la tua domanda?

  3. Avatar Simone ha detto:

    Sorge una domanda: chi non ha dato la precedenza a chi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *