MENU
viaggi girolibero

Sostituzione e manutenzione delle corone

Bikelife, Corone, Meccanica • di

Corone_1

Le corone sono forse l’elemento che più spicca dell’intera trasmissione e quello a cui pensiamo quando si pronuncia la parola “bicicletta”. Come tutti i componenti, anche le corone soffrono possibili danneggiamenti più o meno evidenti e di una lenta ma inesorabile usura. In questo articolo vedremo quali sono i problemi più comuni, come tenerne sott’occhio l’usura e le procedure per la revisione o la sostituzione.

Indice
Com’è fatta una corona
Sintomi che indicano la necessità di manutenzione
Manutenzione delle corone: tempistiche e attrezzatura
Revisione delle corone passo-passo
Concludendo

Com’è fatta una corona


Corone_2

Una corona è un anello dotato di denti che si interfacciano con le maglie della catena e si fissa sulla pedivella destra, denominata anche braccio della guarnitura (o “crank arm” in inglese). L’insieme di una o più corone dà quindi vita alla guarnitura, che sulla base del numero di corone presenti si può classificare in:

Guarnitura singola: dotata di una sola corona. In questo caso la corona può essere integrata in un sol pezzo con la pedivella e la si trova sulle bici da passeggio, le city bike o le biciclette per bambini. Le corone singole amovibili stanno attualmente spopolando nel mondo mtb;
Guarnitura doppia: con due corone amovibili, si trovano sulle bici da corsa (dove in base al numero dei denti si dividono in guarniture standard o compact) e sulle mtb;
Guarnitura tripla: con tre corone amovibili, si trovano sulle vecchie mtb o sulle bici da trekking;

Corone_3

Sono tre i fattori che identificano una corona: il numero di denti, il girobulloni e l’interasse dei fori. Il primo identifica il numero di denti presenti sulla circonferenza della corona stessa e viene indicato con un numero seguito dalla lettera T (che sta per “teeth”, denti in inglese). E’ una caratteristica fondamentale se si vuole sostituire o cambiare la corona con un ricambio, poiché il numero di denti della corona non può mai superare la capacità del deragliatore anteriore, ovvero la massima dimensione con la quale il deragliatore può lavorare.
Il girobulloni è la misura del diametro del cerchio che passa per il centro dei fori e che ha come centro l’asse del movimento centrale.

Corone_4

Questo aspetto è molto importante, poiché il girobulloni della corona deve essere identico a quello del braccio della guarnitura, altrimenti il montaggio non potrà avvenire. Come succede sempre nel mondo della bicicletta, anche il girobulloni delle corone non è standardizzato e ogni casa costruttrice propone il suo, rendendo più complicata la compatibilità tra i diversi standard. Infine l’interasse dei fori è la distanza tra i centri di due fori contigui, misurati in linea retta. Anche qui, come per il girobulloni, ogni casa propone il suo.

Ad esempio, se volesse sostituire la corona Shimano della foto, avrei bisogno delle seguenti caratteristiche:
• n° di denti: 53;
• girobulloni: 130mm;
• interasse fori: 76,5mm;


Ti potrebbero interessare anche i nostri Corsi Bikeitalia di Meccanica Ciclistica: clicca qui!


Riportiamo qui una tabella che riassume i vari standard disponibili sul mercato.

fonte:bikeman.com

Girobulloni (BCD) Interasse fori (BtBD) Dove trovarlo
56mm 32.9mm SunTour micro
58mm 34.1mm Shimano HG, corona piccola
74mm 46.6mm La corona più piccola in una guarnitura tripla
94mm 55.3mm SunTour microdrive
95mm 55.9mm Shimano SG / SGX
110mm 64.7mm La coppia di corone esterne in una guarnitura tripla
118mm 69.4mm SR road
130mm 76.5mm Guarniture doppie da strada Shimano, Sachs, Sugino, Mavic e Suntour
135mm 79.5mm Campagnolo da dopo il 1985
144mm 84.8mm Campagnolo prima del 1985 e vecchie guarniture Sugino, Mavic e Sachs

Fonte: Barnett Bicycle Institute

Sintomi che indicano la necessità di manutenzione


Corone_5

Partiamo subito dicendo che non bisogna mai aspettare che la corona dia problemi per effettuare una manutenzione, poiché spesso quando il problema si manifesta è troppo tardi e non rimane altro che sostituirla. Le problematiche legate a una corona sono le seguenti:

Usura

Avviene quando i denti si assottigliano e non riescono più a ingranare con le maglie della catena. L’usura è dovuta al perno della catena che si posiziona nel solco tra due denti. In un mondo ideale il perno si posizionerebbe sempre al centro della distanza tra due denti ma questo ovviamente non avviene. Il perno quindi si appoggia sulla spalla del dente (soprattutto quando la catena è usurata) e spinge per via della forza centrifuga. L’effetto è quello di una pressa che assottiglia il dente fino a dare quella conformazione appuntita definita a “dente di squalo”.

Rottura di un dente

I denti possono spezzarsi e questo avviene solitamente per un colpo, una caduta, per non aver protetto la guarnitura durante il trasporto della bici oppure per via di una cambiata disgraziata con la catena in extratensione.

Piegatura

E’ un problema che si presenta soprattutto nelle corone anteriori più grandi, poiché cadendo la corona batte contro il terreno e si piega. Il danno è quasi sempre visibile a occhio nudo ma se così non fosse si manifesterebbe con un evidente peggioramento del funzionamento del cambio.

Le corone andrebbero ispezionate dopo ogni uscita e comunque dopo il rientro da un viaggio. Si può approfittare delle operazioni di lavaggio per dare un occhio al profilo dei denti che deve essere uniforme e non appuntito, per verificare che la dentatura sia integra e che la corona non sia piegata. Fate attenzione che se montate un gruppo Shimano, le corone che utilizzano la tecnologia HG (ovvero Hyperglide) hanno il profilo dei denti non uniforme ed è più difficile individuarne l’usura.

Un altro motivo per mettere mano alle corone si presenta se, quando controlliamo l’usura della catena con il calibro, rileviamo che l’allungamento è superiore a 1mm. In quel caso si deve mettere in conto di cambiare catena, pacco pignoni e corone. Se, durante l’ispezione, rilevate problematiche di usura, dovete smontare le corone dal braccio della guarnitura per revisionarle o sostituirle.

Manutenzione delle corone: tempistiche e attrezzatura


Smontare le corone e sostituirle è un’operazione di media difficoltà (amplificata dalla rimozione del braccio della guarnitura) che può impegnare per 20 o 30 minuti.

Corone_7

L’attrezzatura necessaria è la seguente:
• Straccio e sgrassatore: per la pulizia;
• Chiave a brugola da 5mm: per estrarre i bulloni;
• Chiave Shimano per dadi: un utile attrezzo per tenere bloccati i dadi posteriori e rimuovere le viti;
• Grasso bianco antigrippante: per evitare che i filetti delle viti possano ossidarsi;
• Sbloccante: per allentare eventuali bulloni grippati;
• Attrezzatura per la rimozione del braccio della guarnitura: dipende dal tipo di movimento centrale sulla vostra bicicletta.

Revisione delle corone passo-passo

Step preliminare: rimuovere il braccio della guarnitura

Corone_7a

Con l’attrezzatura idonea, rimuovete la guarnitura dalla bicicletta e posizionatevi sul vostro banco di lavoro.
• Procedura di smontaggio se la vostra bicicletta monta un movimento centrale a perno quadro.
• Procedura di smontaggio se utilizzate un movimento centrale Hollowtech II o Press-fit.

Step 1: Rimuovere i bulloni

Corone_8

Con la chiave a brugola da 5mm, agite sulle impronte delle viti poste sulla parte anteriore della guarnitura, rimuovendone una.

Corone_9
Corone_10

Se la vite dà l’impressione di girare a vuoto, allora con la chiave Shimano agite sul retro, bloccando l’intaglio del dado affinché non smetta di ruotare.

Corone_11

Se invece il bullone risultasse grippato, smettete di fare forza per non spanare l’impronta e spruzzate un velo di sbloccate e lasciate agire prima di riprovare.

Corone_12

Una volta smontato il primo bullone proseguite smontando anche gli altri, agendo sempre “a croce”, ovvero rimuovendo sempre il bullone opposto a quello appena rimosso e mai uno dei due contigui.

Corone_13
Corone_14

Estraete tutte le viti e i dadi e posizionateli in un angolo;

Step 2: Estrarre le corone

Corone_15
Corone_16

Una volta rimossi i dadi e le viti, potete estrarre le corone. Per farlo tirate la corona più grande verso il braccio della guarnitura, mentre le corone intermedia e piccola vanno spinte nella direzione opposta.

Corone_17

Posizionate poi tutti i componenti sul tavolo. Se le corone presentano degli spessori che le mantengono distanziate, posizionateli in modo da ricordare l’ordine di montaggio per evitare problemi;

Step 3: Pulire il tutto

Corone_18
Corone_19

Spruzzate un abbondante velo di sgrassatore per bicicletta su tutti i componenti e strofinate via grasso, olio e tracce di ossidazione da tutti i componenti.

Corone_20

Se le viti risultassero troppo ossidate, potete prendere un pennello imbevuto di solvente e strofinarne così i filetti;

Step 4: Controllo dei denti

Corone_21
Corone_22

Se state revisionando le corone, senza averne previsto la sostituzione, allora controllate uno per uno i denti. Devono essere tutti integri e presenti.

Corone_23

Se invece avete previsto la sostituzione, prendete in mano le nuove corone;

Step 5: Montare le corone

Corone_24

Prendete la corona più grande e calzatela sul braccio della guarnitura, facendo combaciare i fori. Ricordatevi che la corona anteriore è dotata di un perno sporgente, che ha lo scopo di evitare che la catena, cadendo, si incastri nel braccio della guarnitura. Quindi, rimontando la corona più grande, fate in modo che il perno si trovi in corrispondenza della pedivella.

Corone_25

Inserite le restanti corone e gli eventuali spessori, facendo attenzione a far combaciare le scritte stampate che riportano il numero dei denti, che devono essere rivolte verso l’esterno e non verso il telaio e devono rimanere nella stessa posizione;

Step 6: Inserire i dadi e le viti

Corone_26

Inserite i dadi, infilandoli dalla parte posteriore della guarnitura.

Corone_27

Applicate un leggero strato di grasso bianco antigrippante sulle viti per proteggerle dall’ossidazione e inseritele nella parte anteriore della guarnitura.

Corone_28

A mano o con la chiave a brugola da 5mm, avvitate tutte le viti di due o tre giri di filetto;

Step 7: Effettuare il serraggio

Corone_29
Corone_30
Corone_31

Dopodiché prendete la chiave Shimano e mantenete bloccati i dadi e serrate le viti.

Corone_32
Corone_33

Ricordatevi sempre di serrare a croce (o a stella, come preferite definire la procedura), ovvero serrando un bullone e poi il suo opposto e così via, al fine di mandare in battuta in modo uniforme le corone sul braccio. Se volete effettuare un controllo con la chiave dinamometrica, la coppia di serraggio raccomandata da Shimano è di 12-14Nm.

Step 8: Rimontare la guarnitura

Rimontate quindi la guarnitura revisionata sulla bicicletta, seguendo la procedura idonea allo standard utilizzato.

Corone_34

Concludendo


Abbiamo così messo mano alle corone della nostra trasmissione, allungandone la vita utile. Come in tutte le procedure che descriviamo, lo scopo è quello di mantenere al meglio la nostra bici in modo da prevenire rotture (sia della bici stessa ma anche di altre cose…), consentendoci così di avere un mezzo sempre pronto e funzionale, con un sensibile risparmio di tempo e di denaro. Come ho sentito dire a un corso: “bisogna capire che la manutenzione non è vergogna” e perciò, non dobbiamo avere timore di sporcarci le mani quando è necessario.







16 Risposte a Sostituzione e manutenzione delle corone

  1. Giuseppe ha detto:

    Ciao Omar, volevo sapere se fosse possibile montare corone Shimano su delle pedivelle di altra marca, rispettando il girobulloni. Nel mio caso concreto la pedivella è una prowheel con bcd 110 e ci vorrei mettere delle corone shimano 105 (sempre bcd 110). Si può? Devo stare attento a qualcos’altro? Grazie.

    • Omar Gatti ha detto:

      Ciao Giuseppe,
      certo è possibile. Devi solo stare attento a due cose:
      il girobulloni
      e il numero di fori (se 4 o 5)
      Devono essere entrambi identici

      Quando monti la corona, fai attenzione di tenere la scritta del numero di denti verso l’esterno, per montarla correttamente!

      Buone pedalate!

      Omar

  2. Francesco Valentini ha detto:

    domanda stupida, ma io non sono un professionista…è possibile cambiare la misura della corona più piccola per esempio da una 39 ad una 34 denti?
    Il cambio che ho è un Campagnolo veloce abbastanza datato…come le mie gambe!!! Il pignone è un 13/26.
    Si accettano suggerimenti tranne quello di cambiare bici….
    Un grazie gigantesco e tanti cordiali saluti

    Francesco

    • Omar Gatti ha detto:

      Ciao Francesco,
      Puoi sicuramente sostituirla ma devi vedere se il deragliatore anteriore accetta un salto di denti così alto tra corona grande e corona piccola. Se hai problemi, la cosa migliore da fare sarebbe sostituire entrambe le corone, passando da un 53-39 a un 50-36

      Buone pedalate!

      Omar

    • michele ha detto:

      Se la guarnitura è Bcd 135, non puoi !
      Se è una BCD 110 (compact) si.

  3. Gianluca ha detto:

    Vorrei sostituire le pedivelle del mio Shimano 105 5800 11v con una misura più lunga ma non trovo nulla online…….si trovano come ricambi oppure devo acquistare l’intera guarnitura? Ringrazio e saluto.

    • Omar Gatti ha detto:

      Ciao Gianluca,
      credo che l’unica opzione sia quella di acquistare una guarnitura nuova oppure trovare uno spider usato della lunghezza che desideri montare.

      Buone pedalate!

      Omar

  4. Federico ha detto:

    Ciao a tutti, volevo chiedere una cosa: ho la corona del cambio anteriore che fa un bel pò di gioco ad ogni pedalata, sembra tutto stretto con le viti ma ovviamente qualcosa non va..come posso risolvere il problema? sembra a tratti che se ne dovesse uscire il pedale..grazie a tutti!

  5. mario ha detto:

    Ciao Omar,
    un informazione.
    Sto assemblando un tandem, e siccome non ho trovato molto riguardi alle guarniture dedicate, per realizzare la trasmissione tra il guidatore e il passeggero ( quindi il lato sinistro del tandem)
    ho pensato di comprare una pedivella con giro bulloni da 110 e una corona da 36 denti sempre con giro bulloni da 110. Però ques’ultima corona l’ho trovata solo compatibile per le 2 velocità (quando a me di corona ne servirebbe solo una).
    E’ possibile montare la sola corona sulla pedivella? in teoria i fori dovrebbero essere compatibili, cambiano solo la lunghezza dei dadi per serrare la corona ? ( ipotizzo debbano essere piu’ corti in modo da compensare l’assenza della corona piu grande)
    grazie
    spero di essere stato chiaro
    Mario

  6. mario ha detto:

    Ciao Omar, è possibile trasformare questa guarnitura in monocorona?
    montando quindi una sola delle due corone? ( presumo servano solo i dadi piu corti)
    grazie
    Mario

  7. Massimo GIANNINI ha detto:

    Sa mica quale potrebbe essere una corona 39T compatible per la guarnitura tripla Prowheel Once 50/39/30 BCD 130 a 9 velocità montata su Btwin Triban 520 ?

  8. Ugo Picciafoco ha detto:

    Buonasera e complimenti per il sito mi chiedevo che coppia di serraggio per pedivelle campagnolo ultra torque 11v

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *