MENU

Perché devi venire alla Bicifestazione?

News, Rubriche e opinioni • di 26 aprile 2018


A poche ore dall’evento di sabato 28 aprile ai Fori Imperiali, che porterà a Roma migliaia di persone in bicicletta da tutta Italia, si continua a pedalare e si stanno mettendo a punto gli ultimi dettagli per l’appuntamento delle ore 16. Si manifesterà per rivendicare le istanze di chi si sposta a piedi e in bicicletta in città sempre più caotiche e soffocate dal traffico e la parola d’ordine della giornata sarà: “Cambiamo noi la strada”.

Perché devi venire alla Bicifestazione? Per partecipare in prima persona al cambiamento, aderendo al manifesto programmatico in 10 punti per rimettere al centro del dibattito politico il tema della ciclabilità e ridisegnare le nostre città a misura di persona, in un momento storico come questo che brilla per incertezza e assenza di punti di riferimento: quello della sicurezza stradale degli utenti fragili è un argomento trasversale che ci riguarda tutti e che va affrontato con cognizione di causa, non è appannaggio di una sola parte politica e spero davvero che possa diventare prioritario nel nostro sciagurato Belpaese che ogni anno piange un numero impressionante di morti e feriti sulle strade.

Perché devi venire alla Bicifestazione? Perché, a sei anni dal 28 aprile 2012, è di nuovo il momento di metterci la faccia – oltreché le gambe, il cuore e i polmoni – e riempire ancora una volta i Fori Imperiali di Roma per dare un segno tangibile della fame di mobilità nuova che non ci è passata, soprattutto alla luce della recente Legge Quadro sulla Mobilità Ciclistica che è solo un primo importante passo ma dovrà essere pienamente attuata e dovremo impegnarci fianco a fianco per dargli una corroborante spinta-a-pedali.

Perché devi venire alla Bicifestazione? Perché incontrerai tante persone con un sentire comune al tuo, con cui condividerai un momento di riappropriazione dello spazio pubblico e potrai rivendicare il tuo diritto di stare in strada con la bicicletta, un mezzo di trasporto con pari dignità degli altri ma con qualcosa in più, dovuto al fatto che la sua catena ha il potere di rendere liberi di muoversi senza inquinamento e senza traffico.

Perché devi venire alla Bicifestazione? Se nei punti precedenti ancora non hai trovato la tua risposta, posso dirti che ci sono centinaia di persone che stanno raggiungendo la Capitale in bicicletta da Nord, Centro e Sud: la pedalatona Milano-Roma (passando per Bologna e Firenze) è partita sabato 21 aprile, quella da Napoli e quella da Pescara partiranno venerdì 27 e l’appuntamento per tutti sarà nel primo pomeriggio di sabato 28 aprile a Roma per poi convergere alle ore 16 ai Fori Imperiali.

Perché devi venire alla Bicifestazione? Perché la data del 28 aprile cade esattamente a metà tra la Liberazione del 25 aprile e la Festa del Lavoro del 1° maggio e forse non è un caso che questa bici+festa+azione sia in mezzo a due ricorrenze così importanti per la Storia della nostra Repubblica: per quel giorno Roma sarà “Caput Bici”, ma la Bicifestazione non durerà solo lo spazio di un caldo pomeriggio primaverile, dovrà continuare a partire dal giorno dopo attraverso azioni concrete improntate alla mobilità nuova, da portare avanti con i soggetti che hanno deciso di sostenere questa battaglia di civiltà.

Perché devi venire alla Bicifestazione? Perché nessuno potrà farlo al posto tuo: tu puoi fare la differenza, la tua presenza è importante e non c’è delega che tenga. Nella sezione logistica del sito Bicifestazione trovi tutte le agevolazioni previste per questo evento. Vieni a bicimanifestare e un domani, quando finalmente l’Italia sarà diventata un Paese ciclabile, potrai dire: “Quel 28 aprile a Roma io c’ero”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter


Privacy