Coronavirus, 70 ore di filmati di bici da vedere in quarantena

31 Marzo 2020

Il periodo di permanenza forzata a casa, in quarantena per contenere il contagio da Coronavirus, in Italia continua e perciò è bene mantenersi in forma: non soltanto dal punto di vista fisico, come abbiamo scritto a più riprese su Bikeitalia invitandovi a una quotidiana e salutare attività fisica di base, ma anche guardando film e documentari che ci rilassano e che ci fanno stare bene. Da vedere, magari, mentre si stanno facendo i rulli o comodamente dal divano.

Esistono diversi contenuti multimediali a tema ciclistico, sul web è pieno di film, documentari e documenti d’epoca che hanno come protagonista la bicicletta: grazie agli amici de La Popolare Ciclistica, Associazione Sportiva Dilettantistica della città di Bergamo, è stato messo a disposizione di tutti un catalogo ragionato che contiene quasi 70 ore di materiale audiovisivo tra corto, medi e lungometraggi, film e documentari, filmati d’epoca e serie tv nuove, disponibili in streaming su varie piattaforme, alcuni gratuiti altri fruibili per gli abbonati o on demand.

L’elenco suggerito da La Popolare Ciclistica, con sinossi e link, è davvero molto ricco e variegato: si va da alcuni brevi filmati d’epoca presi dall’archivio della Cineteca di Milano a film presenti su vari servizi come Amazon Prime Video, Vimeo on demand, Netflix o altre piattaforme che in questi giorni di emergenza offrono a tutti gli utenti offerte speciali o periodo di prova gratuita.

E poi alcune chicche dalle Teche Rai, come le vecchie puntate di Sfide dedicate al ciclismo o le lunghe serie dedicate al campionissimo Coppi, al bergamasco Gimondi o al “cannibale” Eddy Merckx, tutte disponibili gratuitamente su RaiPlay.

Tanti titoli a tema ciclistico da vedere o da rivedere, come il bel documentario sui gregari “Wonderful Losers”:

Wonderful Losers: A Different World
di Arūnas Matelis – Lituania, Italia, Svizzera, 2017, 71′

I ciclisti che corrono in fondo al gruppo, chiamati “portatori d’acqua”, “domestiques”, o “gregarios”, sacrificano le loro carriere e rinunciano ai successi personali affinché i leader delle loro squadre possano trionfare. Cosa li spinge a sopportare dolori lancinanti e una demoralizzante anonimità? Il regista ha seguito questi Sancho Panza del ciclismo professionistico per 7 anni durante il prestigioso Giro d’Italia e ci svela il loro mondo invisibile.

Tra i titoli suggeriti c’è spazio per veri e propri cult come All American Boys, con un giovanissimo Dennis Quaid, e BMX Bandits con una allora sedicenne Nicole Kidman. Animazione d’autore, con Appuntamento a Belleville, anime, con Melanzane – Estate andalusa, doc sulle grandi squadre di oggi: All for One sulla Orica Green Edge e il recentissimo (uscito pochissimi giorni fa su Netflix) Dietro la prossima curva, che segue la spagnola Movistar nei tre Grandi Giri dell’ultimo anno.

Buona visione, con la speranza di poter tornare presto tutti quanti a pedalare in libertà.

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.899
Acquista
Meccanica per bici da corsa e gravel
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti