Viaggiare

Oscar Italiano del Cicloturismo 2023: vince la Toscana, Sicilia e Veneto sul podio

Oscar Italiano del Cicloturismo 2023: vince la Toscana, Sicilia e Veneto sul podio

La Regione Toscana ha vinto l’Oscar Italiano del Cicloturismo per l’ottava edizione con la Ciclopedonale Puccini, un premio annuale assegnato alle ciclovie verdi delle Regioni che promuovono il turismo sostenibile su due ruote. La cerimonia di premiazione si è svolta il 3 giugno, in occasione della Giornata mondiale della Bicicletta, a Cesena, “Capitale del Cicloturismo 2023” nella Regione Emilia Romagna, vincitrice dell’Oscar del Cicloturismo 2022 con il Grand Tour della Valle del Savio.

Vince la Ciclopedonale Puccini di Lucca (Toscana)

La Ciclopedonale Pucciniscopri qui l’itinerario completo – si è aggiudicata il primo posto grazie alla sua combinazione unica di patrimonio culturale e naturale lungo il percorso di 58 km da Lucca a Torre del Lago. La ciclabile celebra la vita e i luoghi del compositore Puccini, offrendo un’esperienza musicale attraverso QR code che consentono di ascoltare le sue sinfonie lungo il percorso. La ciclovia è accessibile a tutti, dotata di servizi di noleggio bici, assistenza e ricarica per le e-bike, punti ristoro e guide. Inoltre, offre collegamenti intermodali con le stazioni ferroviarie, consentendo ai cicloturisti di combinare tratti in bicicletta e viaggi in treno.

Secondo posto alla Sicily Divide (Sicilia)

Il secondo premio va alla Regione Sicilia per la Sicily Divide, un itinerario ciclabile di 457 km che attraversa la Sicilia centrale, includendo borghi e città meno conosciute, lontane dalle spiagge affollate. Questo progetto, nato nel 2020 durante la pandemia, mira a generare nuove economie nelle aree interne dell’isola e a contrastare l’emigrazione dei giovani.

Terza la Treviso-Ostiglia (Veneto)

Al terzo posto si è classificata la Regione Veneto con la Ciclabile Treviso-Ostiglia, una ciclovia di 70 km ricavata da una ex ferrovia militare e commerciale. Questa ciclabile verde attraversa paesaggi boschivi, campi, corsi d’acqua, ville venete e offre collegamenti con altre piste ciclabili della regione.

Premio Stampa e Comunicazione alla Food Valley Bike

La Regione Emilia Romagna ha ricevuto il Premio Stampa e Comunicazione per la Ciclovia della Food Valley, un percorso ciclopedonale di 80 km che collega Parma a Busseto, valorizzando le eccellenze enogastronomiche del territorio.

Food Valley Bike

Menzione speciale Legambiente all’Abruzzo

La menzione speciale di Legambiente è stata assegnata alla Regione Abruzzo per Il Cammino d’Abruzzo, un tour ad anello di 700 km che permette di scoprire le ricchezze storiche, culturali ed enogastronomiche della regione.

Cammino d'Abruzzo

Ecosistema della Bicicletta 2023

Sempre nell’ambito dell’Oscar Italiano del Cicloturismo si è svolto il 2 giugno un Bike Forum dedicato agli operatori turistici locali, durante il quale è stato presentato lo studio Ecosistema della bicicletta edizione 2023 curato da Banca Ifis, che evidenzia come nel 2022 il cicloturismo si sia imposto come uno dei fattori incentivanti lo sviluppo dell’ecosistema italiano della bicicletta. Nel corso del 2022 la bicicletta è stata la compagna di viaggio per 6,3 milioni di turisti in Italia, 1,9 milioni dei quali si sono dichiarati veri e propri cicloturisti.

L’impatto economico di questa tipologia di turismo si è concretizzata in 7,4 miliardi di euro di spesa della quale, parlando di cicloturismo vero e proprio, hanno beneficiato in particolare strutture ricettive (1,4 miliardi di euro), ristorazione (800 mln), abbigliamento (500 mln) e attività ricreative (300 mln). La durata media della vacanza a due ruote è stata di 11 giorni.

Lo scorso anno il cicloturismo ha prediletto il Nord Italia con il Trentino-Alto Adige che si è imposto come meta preferita grazie alla sua leadership nell’accoglienza e presenza di piste ciclabili. Analizzando le sole preferenze dei cicloturisti italiani, invece, grande interesse ha ottenuto il Sud Italia che ha attirato il 18% dei flussi.

Le prospettive del cicloturismo – come peraltro già anticipato nel Rapporto ISNART / Legambiente presentato alla Fiera del Cicloturismo rimangono positive anche nel 2023. Il rapporto di Banca Ifis evidenzia come i ricavi dei tour operator attivi nel cicloturismo siano attesi in crescita del +15%. A pesare sullo sviluppo futuro del comparto saranno però soprattutto tre tendenze: l’aumento della produzione di ebike; l’aumento delle ciclovie, richiesto dal 45% dei cicloturisti e l’aumento dell’organizzazione dei tour di gruppo, richiesti dal 71% degli stranieri.

ebook

La tua prossima destinazione per le vacanze in bicicletta la trovi tra gli ebook gratuiti di Bikeitalia
scarica ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *