Fresare la scatola del movimento centrale

Un’operazione spesso sottovalutata, al pari del ripasso del filetto, è la fresatura della scatola del movimento centrale. In questo articolo andremo a vedere come effettuare l’operazione, quando è necessaria e tutte le operazioni per svolgerla nel modo più professionale.

La fresatura della scatola

Tecnicamente questa operazione serve per spianare, rimuovendo materiale, le facce della scatola, portandole parallele tra loro. Questa operazione, spesso chiamata anche “sfacciatura”, garantisce la corretta planarità tra le facce e la scatola, permettendo di montare facilmente il movimento centrale.

Quando è necessario fresare la scatola del movimento centrale? I casi più comuni sono i seguenti:
• Si sta effettuando un restauro e non si è sicuri del parallelismo delle facce;
• Si è effettuata la verniciatura del telaio e le facce sono coperte da vernice;
• Il telaio è nuovo e appena arrivato e non si sa se le facce sono parallele;
• Si ha difficoltà nel montare correttamente le calotte, con errori di parallelismo;

Fresare la scatola del movimento centrale: tempistiche, difficoltà e attrezzatura

Fresare la scatola del movimento centrale di per sè è un’operazione semplice, che non impegna per più di dieci minuti. E’ però necessario un utensile apposito, la fresa manuale, che ha un costo elevato.

La fresa si compone di:
• Fresa che asporta il truciolo;
• Manopola per agire e far ruotare la fresa;
• Vite prigioniera sulla quale avvitare la manopola;
• Guida da avvitare alla scatola;
• Molla;
• Rondelle e cuscinetto per agire sulla molla;
• Rondella zigrinata per mantenere la fresa in costante contatto con la faccia da spianare;

La fresatura della scatola del movimento centrale passo-passo

Step 1: Inserire il supporto guida

Avvitate sul filetto della faccia opposta a quella da fresare (quindi su quella da non fresare!) il supporto della fresa, utilizzando il filetto corrispondente;

Step 2: Inserire la vite di guida

Inserite la vite di guida nel supporto, avendo cura di lasciare la parte con il filetto a passo fine verso la faccia da spianare e quella a passo grosso verso il supporto;

Step 3: Inserire la molla e le rondelle

Calzate la molla e le rondelle di spessoramento (tenendo fra loro il cuscinetto con le sfere) sulla parte della vite con filetto a passo grosso;

Step 4: Montare la rondella zigrinata

Completata il montaggio del lato da non fresare avvitando la rondella zigrinata e mandandola in battuta contro le rondelle, senza serrare;

Step 5: Montare la fresa

Prendete la fresa.

Inseritela e mandate i denti in battuta contro la faccia da spianare.

Prendere ora le manopole manuale avvitatele alla vite, fino ad andare in battuta contro la parte posteriore della fresa.
L’utensile montato si presenta così:

Step 6: Spruzzare olio da taglio

Essendo comunque un’operazione per asportazione di truciolo, dobbiamo spruzzare olio da taglio sulla fresa, per evitare il surriscaldamento.

Step 7: Fresatura

Andiamo a tenere ferma con una mano la rondella zingrinata e con l’altra facciamo ruotare la fresa nel senso di taglio.

La rondella zigrinata manderà in battuta la fresa, permettendole di asportare il materiale in eccesso. Quando la fresa diventa dura, smettete di far girare, per evitare di segnare la faccia;

Step 8: Controllo

Smontare la fresa e controllate il lavoro.

La faccia della scatola deve essere perfettamente planare, non ci devono essere tagli, sbavature o parti ancora verniciate;

Concludendo

Abbiamo visto come effettuare la fresatura della scatola del movimento centrale, un’operazione che consentirà di montare nel migliore dei modi le calotte e la guarnitura.

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Meccanica Base 1
199
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti