La pulizia delle scarpe da ciclismo
MENU

La pulizia delle scarpe da ciclismo

Accessori, Bikelife • di

Occupiamoci di una “manutenzione” decisamente poco ordinaria: la pulizia delle scarpe da ciclismo. Vedremo perché farla, come metterla in pratica e quali prodotti usare, per mantenere al meglio le scarpe, messe a dura prova da lunghe pedalate.

Pulizia delle scarpe in pillole

scarpa_1

Perché pulire le scarpe da ciclismo? Serve davvero? L’idea di dover pulire le scarpe per pedalare non è comune a tutti, anzi molti ciclisti la reputano solo una perdita di tempo. In realtà i vantaggi sono numerosi:

Igiene: primo e più importante aspetto. Più che “pulizia”, il termine esatto sarebbe “sanificazione” delle scarpe. Sia in estate ma anche in inverno (per via delle calze molto pesanti), i piedi sudano all’interno della scarpa, producendo calore e magari facendo bagnare le calze stesse. La pulizia della scarpa serve ad evitare la formazione di batteri, responsabili di cattivi odori ma anche del deterioramento dello strato interno della scarpa;

Rimozione dello sporco: acqua, polvere, fango, sale (in inverno), smog e molto altro si attacca alla tomaia della scarpa. Lo sporco, oltre a creare una patina superficiale antiestetica, può far seccare il tessuto, rovinare gli allacci o impedire il corretto funzionamento della rotella micrometrica di aggancio. Il fango poi può impedire alle tacchette di agganciare ai pedali SPD. Per questo è bene pulire le scarpe a intervalli regolari;

Cura: visto che le scarpe da ciclismo possono arrivare a costare parecchie centinaia di euro, un pulita di tanto in tanto non è certo controindicata, anzi.

scarpa_2

L’importante è capire come effettuare la sanificazione e la pulizia della scarpa. Assolutamente da evitare la lavatrice: per prima cosa le tacchette spaccherebbero il cestello e poi il calore dell’acqua farebbe riattivare il mastice che tiene incollate le parti della scarpa. Quando il mastice si riattiva, perde la sua capacità aggrappante e la scarpa comincia a scollarsi. Meglio fare tutto a mano, usando i prodotti giusti e le procedure corrette.

La pulizia della scarpa: tempistiche, difficoltà e attrezzatura

Pulire le scarpe è un’attività banale, che non impegna per più di cinque minuti a scarpa.

scarpa_3

L’attrezzatura è la seguente:
• Sanificante: si tratta di prodotti appositi, pensati per rimuovere lo sporco, eliminare i cattivi odori e uccidere la germinazione creata dal sudore dei piedi. Nello specifico noi usiamo il prodotto “Shoe Cleaner” di Walbike;
• Panno: in microfibra, per la pulizia

La pulizia delle scarpe da ciclismo passo-passo

Step 1: Spruzzare il sanificante

scarpa_4

Agitate la bomboletta e spruzzate il sanificante sulla scarpa. Si andrà a formare una schiuma biancastra che copre la superficie.

scarpa_5

Cospargete sia l’interno che l’esterno della scarpa di sanificante.

scarpa_6

Ripetete con l’altra scarpa e lasciate agire un minuto;

Step 2: Rimuovere lo sporco

scarpa_7

Con il panno, strofinate con energia le scarpe, per rimuovere il prodotto in eccesso ma anche sporco, fango e polvere.

scarpa_8

Passate poi l’interno con cura (potete rimuovere i plantari, se lo desiderate), per eliminare i batteri e igienizzare a fondo;

Step 3: Arieggiare le scarpe

scarpa_9

Aprite le scarpe, rimuovendo i lacci, aprendo la linguetta ed estraendo i plantari interni. Lasciate all’aria le scarpe per cinque minuti, affinché il sanificante possa evaporare definitivamente. Lasciarle al sole è un buon metodo per un’ulteriore igienizzazione interna;

Concludendo

scarpa_10

Abbiamo visto come pulire le scarpe e igienizzarle all’interno. Si tratta di un’operazione banale che richiede cinque minuti di tempo e un solo prodotto specifico, per cui non avete più scuse per non farlo!

Libri

bici-1 bici-2 bici-3

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *