MENU

Sostituzione dei raschiapolvere di una forcella

Bikelife, Meccanica, Sospensioni • di

Seal_1
I raschiapolvere (erroneamente definiti paraoli) vengono montati sui foderi di una forcella per proteggere i componenti interni da polvere, umidità e sporcizia. Naturalmente non sono eterni e solitamente vanno sostituiti almeno una volta ogni 18 mesi di utilizzo della bicicletta. In questo articolo vedremo le procedure e l’attrezzatura per sostituire i raschiapolvere di una forcella ammortizzata.

Ebook "Meccanica Base - Parte 1"

Scarica Gratis

Anatomia di un raschiapolvere

Seal_2
I raschiapolvere hanno il compito di proteggere l’interno dei foderi dall’intrusione di elementi abrasivi come la polvere, da elementi corrosivi come l’acqua e l’umidità e dalla sporcizia che può inquinare l’olio di lubrificazione. inoltre hanno il compito di evitare che l’olio di lubrificazione all’interno dei foderi fuoriesca accidentalmente. Si tratta di tenute industriali doppie, dato il compito di protezione dalla polvere e di bloccaggio dell’olio. Infatti i raschiapolvere per forcelle non sono nient’altro che un raschiapolvere a labbro vero e proprio e un paraolio uniti in un unico corpo. Solitamente vengono realizzati in gomma nitrilica, un copolimero ottenuto dalla lavorazione dell’acronitrile e butadiene.
Seal_3

I raschiapolvere per forcelle devono resistere all’azione degli oli lubrificanti minerali che si utilizzano per la lubrificazione dei sistemi interni e all’acqua che li può investire internamente.
Seal_4

I raschiapolvere vengono inseriti nei foderi con interferenza, ovvero il diametro esterno del raschiapolvere è più grande di quello della sede nel fodero e per questo è necessario usare un attrezzo specifico per il montaggio, affinché il raschiapolvere venga montato in piano.
Al di sotto dei raschiapolvere trovano spazio le “spugnette”, degli anelli spugnosi che vanno imbevuti di olio di lubrificazione il cui scopo è mantenere ben lubrificato lo stelo nel punto di scorrimento a maggior attrito, ovvero nel punto di contatto con il fodero stesso.
Solitamente i raschiapolvere e le spungnette vanno sostituiti ogni 18 mesi, intervallo da ridurre a 12 mesi se si usa molto la mtb in condizioni di fango, polvere o elevata umidità.

Comunque vi sono dei sintomi che indicano la necessità di sostituzione dei raschiapolvere:
Fuoriuscita di olio di lubrificazione: che la parte superiore del raschiapolvere continua sporcarsi con olio di lubrificazione, significa che la tenuta è inefficace e quindi bisogna sostituirli;
Sporcizia accumulata: se facendo scorrere gli steli all’interno dei foderi notate che la superficie si sporca con polvere o ossido, significa che è avvenuta la penetrazione della sporcizia che sta lentamente corrodendo il sistema, per cui il raschiapolvere non agisce e va sostituito;
Stato superficiale del raschiapolvere: se osservando la parte esterna del raschiapolvere notate che presenta screpolature evidenti, cambia colore o è molto secco, significa che è entrato in contatto con idrocarburi (presenti per esempio negli sbloccanti spray) oppure si è seccato e va sostituito;

Ordinare il giusto raschiapolvere

Seal_5
Come fare per non sbagliare e ordinare l’esatto raschiapolvere per la nostra forcella? La procedura è abbastanza semplice: segnatevi il modello e l’anno di fabbricazione della vostra forcella. Andate sul sito della casa produttrice e ecrcate le specifiche corrispondenti (solitamente sono in pdf sotto la voce “fork spech” o “specification”). All’interno troverete la lista dei ricambi (detta “spare parts”). Fate scorrere fino a che non trovate la dicitura “dust kit”/”wiper kit”/”seals”. Il codice riportato è quello per ordinare il ricambio completo, formato da due raschiapolvere, due spugnette ed eventuali guarnizioni.
Seal_6

Se invece di un kit originale volete montarne uno ad alta scorrevolezza come quelli proposti da SKF o da Racing Bros, dovete andare sul sito della casa che propone il kit alternativo e inserire i dati della vostra forcella. Solitamente i kit proposti vengono descritti come “Dust Wiper Kit for” e qui viene riportata la dicitura del kit originale corrispondente. non dovete fare altro che acquistare il kit alternativo che sia compatibile con i vostri paraoli, per cui dovete innanzitutto cercare i codici originali per evitare di buttare via tempo e denaro.

La sostituzione dei raschiapolvere: tempistiche, difficoltà e attrezzatura

La sostituzione dei raschiapolvere di una forcella è una manutenzione di difficoltà medio-alta, che può essere messa in opera solo se si padroneggia con cognizione di causa anche la manutenzione base di una forcella, ovvero la pulizia e la lubrificazione generale (qui il tutorial per Rockshox e qui per Fox).
Seal_7

Come già affermato in precedenza, e non mi stancherò mai di ripeterlo, sono tre le cose importanti da seguire, se si vuole ottenere un risultato professionale:
Pulizia: dovete lavorare sul pulito, quindi preparate un banchetto di lavoro con della carta, dove poggiare i pezzi che smonterete. Inoltre stendete del cellophane per terra, per evitare di macchiare d’olio il pavimento e cercate di pulire sempre i trafilamenti e i gocciolamenti di olio;
Ordine: quando smontate un componente della forcella, posizionatelo in bella vista sul banco di lavoro, nell’ordine inverso in cui lo avete smontato. In questo modo sarà più facile il successivo rimontaggio e si eviterà “l’effetto Ikea”, dove al termine del rimontaggio della sospensione avanzano tre viti e due guarnizioni;
Preparazione: sul banco di lavoro preparate prima tutta l’attrezzatura indicata, disponendola nell’ordine in cui viene descritta in seguito. in questo modo avrete tutto a portata di mano, sarete più ordinati e non dovrete aprire cassetti o cercare utensili nei momenti in cui la vostra attenzione deve essere concentrata solo sulla forcella.

Sostituire i raschiapolvere (ed effettuare una revisione base di una forcella) impegna per circa tre quarti d’ora ma se è la prima volta che lo fate, prendetevi almeno due ore di tempo per fare le cose con calma e ragionare su ogni passaggio. Evitate sempre di mettere mano a una sospensione quando avete poco tempo o non siete concentrati.
Seal_8

Impara a revisionare completamente una forcella o un ammortizzatore posteriore per tenerli in efficienza. Iscriviti a un corso di specializzazione in Sospensioni Bikeitalia: clicca qui!

L’attrezzatura necessaria per effettuare la sostituzione dei raschiapolvere è la seguente:
• Cacciavite a intaglio: per estrarre l’aria;
• Chiave inglese da 10mm: per agire sulla vite dello stelo “damper” (lo stelo destro);
• Chiave a cricchetto con attacco da ½”: per agire sulla vite dello stelo “spring” (quello sinistro);
• Prolunga per chiave a bussola: ottima per raggiungere la vite degli steli nel caso di forcella con fori per asse passante, dove lo spazio di manovra è risicato;
• Chiave a bussola da 10mm: per agire sulla vite dello stelo “spring”;
Seal_9

• Estrattore: si tratta di un particolare attrezzo, che consente di battere sulla testa degli steli per sganciare le cartucce dalla loro sede. potete acquistarlo online oppure costruirvelo come ho fatto io, usando una vecchia vite zincata M20 e un tornio;
• Martello in gomma: per sganciare gli steli;
• Bacinella: per raccogliere gli sversamenti di olio;
• Uncino: per estrarre le spugnette. Potete usare un cacciavite a intaglio agendo delicatamente oppure reperire un uncino da dentista, che si rivela essere un attrezzo perfetto per questa operazione;
• Straccio in cotone: per pulire steli e foderi;
• Chiave inglese da 17mm: per rimuovere i vecchi raschiapolvere;
• Grasso o olio per la lubrificazione dei raschiapolvere: si tratta di un grasso o di olio appositi per lubrificare un raschiapolvere prima di inserirlo nel fodero. Potete usare il Float Fluid della Fox oppure il grasso apposito Rockshox;
Seal_10
• Pressa manuale per raschiapolvere: si tratta di un attrezzo specifico per lavorare sul raschiapolvere e inserirlo con facilità nel fodero e ottenere una perfetta planarità. Potete acquistare quelli proposti dalle case costruttrici oppure costruirvene uno come ho fatto io. Basta rilevare le quote del raschiapolvere, prendere un tondo in PVC e smanettare un po’ con il tornio (vhi fosse interessato mi contatti per avere le dimensioni d’ingombro dei più comuni raschiapolvere);
• Olio di lubrificazione: si tratta di un olio speciale Fox da inserire all’interno dei foderi per mantenere il tutto lubrificato. In questo caso l’olio da acquistare e la sua quantità sono indicati nei tutorial relativi a ciascuna casa produttrice;
• Siringa o cilindro graduato: per dosare l’olio di lubrificazione all’interno dei foderi;
• Vaschetta: per mettere a bagno le spugnette;
• Pompa per sospensioni: per immettere aria nella forcella al termine delle operazioni;
• Chiave dinamometrica: per concludere il serraggio delle viti inferiori;

La sostituzione dei raschiapolvere passo-passo

Step preliminare: Rimuovere la forcella

Seal_11
Per prima cosa smontate la forcella dalla bicicletta, rimuovendo la ruota, i corpi dei freni ed eventuali cavi di comando remoto.
Seal_12
Dopodiché rimuovete lo stem come descritto in questo tutoria e fissate la forcella al nostro cavalletto, bloccandola sul tubo di sterzo.

Step 1: Estrarre l’aria

Seal_13
Per prima cosa svitate il tappo dell’aria, posto sul fodero sinistro. Con la punta del cacciavite a intaglio e un pezzo di carta assorbente, agite sul pistone della valvola Shrader ed estraete tutta l’aria all’interno della forcella.
Seal_14
Questo passaggio è fondamentale, perché aprire una forcella con aria in pressione è pericoloso e può comportare infortuni, per cui controllate sempre di aver rimosso tutta l’aria prima di passare agli step successivi;

Step 2: Allentare la vite del damper

Seal_15
Portate la forcella in orizzontale.
Seal_16
Seal_17
Con la chiave inglese da 10mm agite sulla vite del damper (sul fodero destro), che è posizionata sotto il fodero.
Seal_18
Allentatela di qualche giro senza rimuoverla completamente;

Step 3: Allentare la vite dello spring

Seal_19
Con la chiave a cricchetto con innestata prolunga e bussola da 10mm, agite sulla vite posta sotto il fodero sinistro, che mantiene in posizione lo stelo “spring” (quello dell’aria). Allentatela di qualche giro senza rimuoverla.

Se gli spazi di manovra sono risicati, usate la chiave inglese da 10mm come fatto in precedenza;

Step 4: Sganciare le cartucce dai foderi

Seal_20
Prendete l’estrattore e posizionatelo sulla vite del damper. Assestate ora un colpo deciso con il martello in gomma.
Seal_21
Dovreste vedere la vite ritornare in posizione contro il fodero. Ciò avviene perché si è sganciato l’innesto dello stelo sul fodero, che è una sicurezza in più poiché evita che lo stelo si sfili dal fodero in caso di allentamento accidentale della vite inferiore.
Seal_22
Infatti, senza effettuare lo sgancio degli steli, sarà impossibile estrarre i foderi. Se non avete l’estrattore, potete usare la bussola da 10mm montata sulla prolunga. Ripetete la stessa operazione sul lato “spring”;

Step 5: Far scolare l’olio esausto

Seal_23
Portate in verticale la forcella e fate scolare tutto l’olio esausto che uscirà dai foderi, posizionandovi sotto la bacinella.
Seal_24
L’olio esausto va smaltito a norma di legge e ha un costo, per cui raccoglietelo e non buttatelo nello scarico, perché è altamente inquinante ma rivolgetevi alla discarica del vostro comune.

Step 6: Rimuovere i foderi

Seal_25
Seal_26
Delicatamente, tirate i foderi verso il basso fino a rimuoverli completamente;

Step 7: Pulizia

Seal_27
Con il panno di cotone pulito, passate gli steli e rimuovete le tracce di sporco e di olio esausto. Fate la stessa cosa all’interno dei foderi, magari utilizzando un tubo in plastica come guida. Fate attenzione a non graffiare le boccole interne. Fissate ora i foderi al cavalletto;

Step 8: Estrarre spugnette e parapolvere

Come avrete notato, finora le operazioni sono state identiche a quelle relative a una manutenzione base della forcella. Ora è tempo di agire sui raschiapolvere.
Seal_28
Seal_29
Seal_30

Per prima cosa, con l’uncino, estraete le spugnette poste al di sotto dei raschiapolvere.
Seal_31
Seal_32

Fate calzate la forchetta di una chiave inglese da 17mm con il raschiapolvere e posizionate uno straccio sotto il corpo della chiave stessa. Fate leva e scalzate i raschiapolvere.
Seal_33
Seal_34

Se i raschiapolvere sono molto duri da scalzare, non fate assolutamente più forza né utilizzate leve più lunghe, poiché rischiereste d’imprimere i foderi, che sono in magnesio, rovinandoli definitivamente. Meglio dare piccoli colpi lungo l’intera circonferenza del raschiapolvere, al fine di smuoverlo.
Seal_35
Seal_36
Seal_37

Ricordate inoltre che quando si scalza un raschiapolvere poi non lo si può più utilizzare poiché il diametro interno è variato e non farebbe tenuta, per cui non scalzate il raschiapolvere se non siete sicuri di volerlo sostituire o se non avete acquistato il ricambio.
Seal_38
Una volta estratti i raschiapolvere, pulite bene le sedi;

Step 9: Inserire i nuovi raschiapolvere

Seal_39
Prendete il nuovo raschiapolvere e cospargetene la parte inferiore con del lubrificante (Float Fluid nel caso di forcelle Fox e grasso proprietario nel caso di Rockshox).
Seal_40

Posizionate il raschiapolvere sul fodero.
Seal_41

Prendete la pressa manuale, posizionatela sul raschiapolvere e spingete a mano.
Seal_42
Seal_43
Seal_44
Una volta che il raschiapolvere è andato in sede, mantenete premuto l’attrezzo per 15 secondi, per far sì che la gomma si deformi e acquisisca la forma della sede.
Seal_45
Seal_46
Seal_47
Ripetete l’operazione con l’altro raschiapolvere;

Step 10: Inserire le spugnette

Seal_48
Seal_49
Imbevete di olio di lubrificazione le spugnette nuove. Inseritele nella bacinella e fate sì che s’impregnino per bene.
Seal_50
Seal_51
Seal_52

Dopodiché posizionatele nella loro sede al di sotto dei raschiapolvere, aiutandovi con un uncino.
Seal_53
Seal_54
Seal_55

Usate l’accortezza di mantenere la bacinella al di sotto della spugnetta mentre la portate sul fodero, per evitare di sbrodolare olio in giro.
Seal_56
Seal_57

Una volta posizionate anche le spugnette, rimuovete tutto l’olio in eccesso passando un pezzo di carta assorbente;

Step 11: Inserire i foderi

Seal_58
Facendo attenzione a non pizzicare i raschiapolvere o le spugnette, calzate i foderi sugli steli. (nota: se la vostra forcella è una Fox, prima di montare i foderi dovete immettere 60 psi di aria nella camera positiva);

Step 12: Lubrificare il sistema

Seal_59
Ruotate la forcella in orizzontale. Con la siringa immettete la quantità di olio (descritta nei tutorial dedicati) in ciascun fodero, utilizzando il foro inferiore.
Seal_60
Seal_61
Fate attenzione a che l’olio vada nel fodero e non all’interno dello stelo, che usa un olio diverso;

Step 13: Avvitare le viti inferiori

Seal_62
Seal_63
Seal_64
Sempre mantenendo la forcella in orizzontale (per evitare che l’olio appena inserito si disperda), rimontate le viti che tengono in posizione gli steli.
Seal_65
Seal_66
Per farlo spingete al massimo i foderi verso la testa della forcella, al fine di comprimere al massimo gli steli. Concludete il serraggio di entrambe le viti con chiave dinamometrica a 5,7Nm;

Step 14: Pulizia

Seal_67
Spruzzate un velo di sgrassatore su un panno pulito e passate tutta la forcella per rimuovere l’olio eventualmente trafilato e tracce di sporco;

Step 15: Rimontaggio e regolazione

Rimontate la forcella sulla vostra bicicletta e rieffettuate la regolazione del sag.

Concludendo

Seal_68
Abbiamo sostituito i raschiapolvere della nostra forcella, approfittandone per dare una bella pulita e lubrificata al sistema. Come avete potuto notare abbiamo alzato l’asticella della difficoltà, poiché si tratta di una manutenzione che necessita di attenzione durante l’acquisto (per non sbagliare il ricambio) e di manualità e ordine durante la fase di messa in opera. Eppure, se lavorerete con calma e precisione, seguendo le indicazioni e ragionando prima di effettuare ogni passaggio, sarete in grado di effettuare l’intera procedura in autonomia e con un risultato professionale.





8 Risposte a Sostituzione dei raschiapolvere di una forcella

  1. gianmari ha detto:

    Molto utili, peccato che non riesca più ad inserire i nuovi raschiapolvere –
    consigli di compreare l’ attrezzo o costruirlo .- come ? che misure ?

    allo stesso modo vedo nell’ altra descrizione indichi 30 cc in ogni stelo per la rl – è corretto o in uno va 30 e nell’ altro (aria) 5 ?
    Ti ringrazio

    • Omar Gatti ha detto:

      Ciao Gian Mari,
      l’attrezzo per inserire i raschiapolvere è fondamentale per non rovinarli durante l’inserimento e garantire la tenuta dell’olio. Per costruirlo, puoi prendere le misure dal raschiapolvere e ricavarne quindi il diametro.

      La lubrificazione è di 30cc di olio Gold 20WT per ogni fodero.

      Buone pedalate!

      Omar

  2. francesco ha detto:

    ciao. potresti dirmi le misure di ingombro per una pressa manuale per raschiapolvere di una forcella boxxer rockshox quindi con steli da 35 mm?

  3. PIETRO ha detto:

    Salve, si puo’ usare olio Gold 20WT per entrambi gli steli o usano oli differenti?

  4. PIETRO ha detto:

    si puo’ usare olio Gold 20WT per entrambi gli steli o bisogna usare oli diversi?

  5. Eugenio ha detto:

    ciao Omar, complimenti per l’articolo, davvero chiarissimo e ben fatto!
    Sapresti darmi le misure della pressa manuale per l’inserimento dei raschiapolvere su una forcella Fox Rhythm 34? il codice originale Fox è 398-00-511 e vorrei costruirmelo in casa :)
    grazie in anticipo, e complimenti ancora!
    Eugenio
    p.s. e Buone Feste!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *