MENU
viaggi girolibero

Tagliare il tubo forcella

Bikelife, Forcelle, Meccanica • di

Tagliare o accorciare il tubo forcella solitamente è un’operazione che si fa quando si monta una bici nuova: dopo aver fatto salire la persona sulla bici si regola lo stem in altezza e quindi si taglia l’eccedenza. Però è una procedura che può essere eseguita anche per accorciare un tubo troppo lungo oppure per adattare una nuova forcella a una vecchia bicicletta. In questo articolo vedremo quali sono le procedure e l’attrezzatura per tagliare un tubo forcella.

Il taglio del tubo forcella: regole da osservare

Forca_1

Pur sembrando un’operazione banale, accorciare o tagliare un tubo forcella richiede l’osservazione di alcune regole basilari.
Innanzitutto il taglio deve essere dritto e per questo solitamente si utilizza un utensile definito guidalama, che consente di mantenere diritta la lama ed evitare di andare storti con il taglio.
In secondo luogo il taglio deve essere netto ed effettuato solo con un seghetto. Sono da evitare i tagliatubi da idraulico, perché invece di tagliare questi utensili tendono a schiacciare le pareti e quindi a deformare l’estremità.
La bava del taglio va sempre rimossa utilizzando delle lime apposite, in modo da sbavare e smussare l’estremità del tubo e consentire l’accoppiamento con il tappo. Non si deve assolutamente utilizzare la mola, sia quella elettrica che quella da banco.
Il taglio deve essere effettuato 3mm più corto rispetto all’effettiva misura da realizzare: questa tecnica permette di creare l’agio giusto per alloggiare il tappo, che ha l’estremità inferiore svasata.
Forca_2

La procedura indicata in questo articolo è da utilizzarsi solo ed esclusivamente con tubi forcella in acciaio o alluminio. Per tubi in titanio o in fibra di carbonio servono guidalama e lame apposite, che tratteremo in articoli separati.

Tagliare il tubo forcella: tempistiche, difficoltà e attrezzatura

Il taglio del tubo forcella è un’operazione che impegna per una ventina di minuti, includendo la rilevazione della misura, il taglio e la successiva sbavatura. Ovviamente non vengono conteggiati lo smontaggio e la successiva installazione sulla bicicletta. Dovendo tenere conto delle regole prima elencate, possiamo considerarla un’operazione di difficoltà media, soprattutto per via dell’attrezzatura specialistica necessaria.
Forca_3

L’attrezzatura richiesta è infatti la seguente:
• Seghetto a mano: meglio quelli con manico in gomma piuttosto che in legno (tipici da muratore o falegname). In questo modo la presa è più salda. Il seghetto deve ovviamente presentare una vite all’estremità per mettere in tensione la lama;
• Lama: Lama adatta per il taglio dell’acciaio o dell’alluminio, con dentatura idonea (meglio acquistarne di specialistiche anziché usare una lama con dimensione dei denti errata);
• Morsa: da banco o portatile, per fissare il guidalama;
• Guidalama: attrezzo specialistico per il fissaggio delle forcella e per realizzare un taglio dritto e preciso;
• Pennarello: per segnare il punto in cui effettuare il taglio;
• Lima: per sbavare l’estremità della forcella;

Essendo un’operazione manuale non è necessario utilizzare olio da taglio, che altrimenti impasterebbe la polvere di metallo e complicherebbe le cose.

Il taglio della forcella passo-passo

Step 1: Fissare il guidalama alla morsa

Forca_4

Aprite la morsa e fissate il guidalama, stringendolo sulla parte apposita. Fissate con forza per evitare che possa spostarsi durante il taglio;

Step 2: Prendere e segnare la misura del taglio

Forca_5

Sia che dobbiate tagliare il tubo forcella a filo dell’attacco o di un distanziale da montare sopra all’attacco stesso, la procedura da seguire è questa:
• Montare la forcella all’interno del cannotto;
• Inserire la serie sterzo, i distanziali inferiori, l’attacco ed eventualmente il distanziale superiore;
• Misurare la parte di tubo che sporge;
• Smontare la forcella;
• Riprendere la misura presa in precedenza e riportarla sul tubo forcella, aggiungendo 3mm in più. Se ad esempio la misura rilevata fose di 10mm dall’estremità del tubo alla parte superiore dell’attacco, il segno sul tubo andrebbe fatto a 13mm dall’estremità;

Impara a revisionare completamente una forcella o un ammortizzatore posteriore per tenerli in efficienza. Iscriviti a un corso di specializzazione in Sospensioni Bikeitalia: clicca qui!

Step 3: Fissare il tubo nel guidalama

Forca_6

Inserite il tubo forcella all’interno del guidalama.
Forca_7
Fate attenzione a far combaciare il segno del taglio alla guida per la lama. Per essere sicuri potete misurare con un calibro la sporgenza del tubo rispetto alla guida e verificare che sia la stessa riportata in precedenza.
Forca_8
Quando siete sicuri, stringete con forza il morsetto per mantenere la forcella in posizione;

Step 4: Effettuare il taglio

Forca_9
Inserite la lama del seghetto all’interno della guida. Prima però controllatene la tensione: pizzicatela come se fosse una corda di un’arpa e ascoltatene il suono. Questo deve essere acuto e vibrante.
Forca_10
Se fosse cupo allora dovrete aumentare la tensione agendo sulla vite. La tensione della lama è indispensabile per ottenere un taglio dritto ed evitare che si deformi durante l’operazione di taglio.
Forca_11

Fate correre la lama per l’intera lunghezza, in modo da effettuare il quanto più sicuro e deciso.
Forca_12
Evitate di continuare a fare avanti indietro velocemente bensì cercate di sfruttare tutta la lama.

Step 5: Sbavare

Forca_13

Forca_14

Forca_15

Rimuovete la forcella dal guidalama e prendete la lima. Fatela correre su tutta la circonferenza dell’estremità del tubo, per rimuovere la bava del taglio e realizzare un lieve smusso esterno e interno che agevoli le successive operazioni di montaggio. Pulite la forcella dall’eventuale polvere di metallo.

Concludendo

Abbiamo visto come tagliare o adattare un tubo forcella. Ora non rimane che rimontarla sulla bici ed effettuare tutte le regolazioni del caso.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *