Bici

Ebike per tutte le stagioni: la nostra recensione della Husqvarna Cross Tourer CT3

Ebike per tutte le stagioni: la nostra recensione della Husqvarna Cross Tourer CT3

Abbiamo testato l’ebike Husqvarna Cross Tourer CT3, prodotta dalla divisione e-bycicles della casa svedese, famosa per il suo retaggio motociclistico. In questo caso, a differenza della sua “gemella” Cross Tourer, la Cross Tourer CT3 è una ebike pensata per un uso cittadino e per un escursionismo più lento, magari anche di un solo weekend. Vediamo come è andato il test della Husqvarna Cross Tourer CT3.

La Husqvarna Cross Tourer CT3 che abbiamo testato

Husqvarna Cross Tourer CT3

La Husqvarna Cross Tourer CT3 che abbiamo testato è una ebike front, pensata per un uso quotidiano (anche intenso) e per dei viaggi su asfalto. Ha un telaio in alluminio 6061, con batteria integrata nel tubo obliquo. La forcella anteriore è una Suntour che si può bloccare agendo direttamente sulla testa della forcella. Il telaio è pensato per utilizzare ruote da 27,5″ a perno passante, con freni a disco Shimano idraulici e rotori da 180mm di diametro. I copertoni sono Schwalbe Johnny Watts da 27.5×2.35, con un disegno lievemente artigliato.

Husqvarna Cross Tourer CT3

A livello di motorizzazione la Husqvarna Cross Tourer CT3 offre un motore Shimano EP8 da 250W, con un display grande e molto agevole posizionato sullo stem e il comando di attivazione dell’assistenza vicino alla manopola sinistra. Sul display si può visionare la tipologia di assistenza, l’ora, la velocità di percorrenza e i chilometri di autonomia rimanente per ogni livello di assistenza offerto dal motore ed è visibile anche in condizioni di elevata illuminazione solare o di ombra. L’assistenza si attiva direttamente dal display.

Husqvarna Cross Tourer CT3

La trasmissione è una 1×11 Shimano XT. La corona anteriore propone 38T, mentre la cassetta pignoni ha una scanalatura 11-42T, per coprire diverse andature.

Husqvarna Cross Tourer CT3

La bici include luci integrate e azionabili dal manubrio, un solido portapacchi posteriore e dei parafanghi su entrambe le ruote.

Husqvarna Cross Tourer CT3: com’è andata?

Quando abbiamo tirato fuori dalla scatola la Husqvarna Cross Tourer CT3 abbiamo compreso che si tratta di un’ebike “per tutte le stagioni”. La classica e-bike che si può utilizzare per fare del bike to work e arrivare in ufficio senza sudare eccessivamente, per allungare il rientro alla sera e magari scoprire qualche sterrato e divertirsi nel weekend per pedalate più lunghe. Abbiamo così deciso di mettere alla prova la nostra idea della Husqvarna Cross Tourer CT3.

L’ebike è proposta a un prezzo di listino di 3999 €.

Posizione in sella

Husqvarna Cross Tourer CT3

La prima considerazione da fare quando si acquista una nuova bici è la posizione in sella che questa ci consentirà di tenere. Dato che la Husquvarna Cross Tourer CT3 è una bici pensata per un uso continuativo e prolungato, la posizione è naturalmente rilassata. La sella si può regolare in altezza tramite un pratico sgancio rapido, mentre lo stem si può regolare in altezza tramite un regolatore che ne varia l’inclinazione. Il manubrio è largo 700mm e questo lo rende pratico e comodo anche per l’uso cittadino. Infatti spesso le e-bike anche per il commuting presentano manubri troppo larghi che le rendono scomode ma la Husqvarna Cross Tourer CT3 non cade in questo errore.

Io sono alto 172 cm e l’ebike che abbiamo testato era una taglia M, che era adatta alla mia corporatura. La sella è a marchio Husqvarna e risulta comoda nei tragitti quotidiani anche se alla lunga può essere utile pensare di montare qualcosa di più performante, dato che la posizione eretta tende a scaricare molto peso sulle tuberosità ischiatiche.

visita biomeccanica

basta dolori in sella

Prenota ora

Commuting/uso cittadino

Husqvarna Cross Tourer CT3

Ho usato la Husqvarna Cross Tourer CT3 per dei tragitti casa-lavoro (10 km A/R). L’ebike è agevole da pedalare nel traffico e i copertoni e la sospensione anteriore aiutano molto ad addolcire buche, salti, sanpietrini, marciapiedi, tombini e rami per terra. Il motore assiste in modo naturale in pedalata. Mi è piaciuto molto (dato che lungo il mio tragitto ci sono numerosi semafori) fermarmi e scegliere l’assistenza Boost del motore, per poi ripartire di scatto al verde e quindi mettere qualche metro tra me e le auto, per pedalare in maggior sicurezza.

I freni fanno il loro lavoro: mi è capitato che un’auto mi tagliasse la strada e la frenata è stata pronta e decisa, senza perdere il controllo. Il portapacchi posteriore è comodo per montare delle borse (anche se io ho usato lo zaino) e può portare fino a 25 kg di peso, permettendo quindi di installare anche un seggiolino per bambini e usare la bici per portare figlio o nipoti a scuola. Inoltre la ribaltina a molla consente di trasportare materiali “estemporanei” senza paura di perderli per strada per i sussulti.

Husqvarna Cross Tourer CT3

La trasmissione 38T davanti e 11-42T dietro è adeguata all’uso cittadino. Il problema di molte ebike è che spesso presentano rapporti MTB da scalata, che li rendono inadeguati in città. Invece la trasmissione della Cross Tourer CT3 è adatta a muoversi in città, anche per chi come me ha provato a spingere oltre i 25 km/h di assistenza garantiti dal motore.

Husqvarna Cross Tourer CT3

Una nota estremamente positiva sta nella durata della batteria. Con una sola carica è possibile, in modalità assistenza ECO, coprire fino a 180 km. Per me che faccio 100 km a settimana di bike to work può significare fino a quasi due settimane di autonomia, con conseguente risparmio economico per le ricariche.

Escursionismo

Husqvarna Cross Tourer CT3

Il design e i componenti della Husqvarna Cross Tourer CT3 permettono di deviare dalla strada e allungare il tragitto divertendosi su sterrato. Questa possibilità è ottima per chi vuole dotarsi di una ebike anche per una questione di salute. Infatti è possibile, nelle sere primaverili ed estive, quando c’è luce, uscire da lavoro e, invece di dirigersi a casa, allungare di qualche chilometro il percorso, magari attraversando un parco oppure andando a cercare qualche sentiero.

Husqvarna Cross Tourer CT3

Ovviamente la Husqvarna Cross Tourer CT3 non è una ebike specifica per l’off-road, quindi non possiamo pretendere comodità e guidabilità su sentieri da mtb ma possiamo godercela su strade bianche e sterrati semplici.

La posizione in sella comoda, l’assistenza variegata del motore e la grande autonomia della batteria la rendono un’ebike ottimale per chi vuole fare cicloturismo di una giornata o al massimo di 2 giorni. Se volessimo fare dei viaggi più lunghi e impegnativi la Husqvarna Cross Tourer CT3 presenterebbe dei limiti per quanto riguarda soprattutto ammortizzazione e rapporti a disposizione.

Valutazione Finale della Husqvarna Cross Tourer CT3

Husqvarna Cross Tourer CT3

Quali sono i pro e i contro della Husqvarna Cross Tourer CT3?

Pro

  • Posizione in sella comoda e ben eretta, che permette di osservare la strada;
  • Durata della batteria davvero molto elevata, che consente di affrontare tragitti lunghi senza problemi;
  • Rapporti adeguati a un uso cittadino;
Husqvarna Cross Tourer CT3
  • Luci integrate, che consentono di illuminare e farsi vedere in condizioni di scarsa luce e che evitano il problema del furto (comune per chi usa luci esterne fissate alla bici);
  • La forcella ammortizzata e i copertoni con larghezza da 2.35 permettono di affrontare il pessimo stato del manto stradale delle nostre città senza subire continuamente colpi;
  • Portapacchi: comodo e soprattutto adatto anche a chi deve montare un seggiolino;

Contro

  • Paracolpi: il paracolpi sotto al motore, messo a protezione dello stesso, avrebbe senso se volessimo fare dello sterrato “aggressivo” ma per l’uso principale che vogliamo fare della Husqvarna Cross Tourer CT3 risulta eccessivo e aggiunge peso;
  • Oltre i 25km/h: l’ebike è pesante, non si può negare. Quando si superano i 25 km/h l’assistenza stacca e questa cosa si sente molto. Se il nostro tragitto presenta lunghi rettilinei (come nel mio caso) lo stacco dell’assistenza è un aspetto tutt’altro che remoto, appesantendo la pedalata di chi non è allenato. Ovviamente questo problema non si presenta che non abbiamo esigenza di superare i 25 km/h o se trasportiamo borse o un bambino sul seggiolino o con un carrellino;
  • Copertoni: nonostante siano ottimi “ammortizzatori”, avrei preferito un design meno artigliato, comodo per pedalare su asfalto o su sterrato leggero;
Husqvarna Cross Tourer CT3

In ultima battuta posso dire che la Husqvarna Cross Tourer CT3 è quella ebike che potrebbe essere utile e idonea a chi vuole una ebike per tutte le stagioni. Una ebike solida, comoda e di grande affidabilità, che può essere usata per commissioni, bike to work, brevi spostamenti e cicloturismo nel weekend. Potrebbe essere un’ottima soluzione per chi è alla ricerca di una ebike che consenta di fare attività fisica quotidiana volta al dimagrimento e al mantenimento di un’adeguata forza muscolare e salute cardiovascolare.

Per maggiori informazioni sulla Husqvarna Cross Tourer CT3 consultare il sito web ufficiale