Sostituire le boccole dell'ammortizzatore posteriore

Sostituire le boccole dell’ammortizzatore posteriore

Gli ammortizzatori posteriori sono fissati ai cinematismi dei telai full suspended grazie a dei fissaggi a vite. Per consentire il movimento fluido del carro durante l’uso della mtb, all’interno dei punti di fissaggio dello shock sono poste delle boccole, che riducono l’attrito. Purtroppo queste boccole possono usurarsi e prendere gioco e l’unica soluzione è quella della sostituzione. In questo articolo vedremo come l’attrezzatura e le procedure necessarie per effettuare l’operazione.

Boccole_101

Sostituzione delle boccole: cause e sintomi

La sostituzione delle boccole di scorrimento dello shock non è un’operazione frequente ma può presentarsi per via di un’usura dovuta a:
Lavaggio della mtb con idropulitrice o prodotti aggressivi: l’acqua ad alta pressione e i prodotti molto corrosivi possono usurare il rivestimento interno delle boccole, creando dei giochi;
Utilizzo intensivo della bici: un uso della mtb in condizioni di sporco, polvere e fango accelera l’usura delle boccole;
Montaggio errato dell’ammortizzatore: un’installazione poco precisa dello shock, con lievi disalliamenti, farà lavorare fuori allineamento il carro, portando a una rapida usura delle boccole;

Boccole_102

Il sintomo più frequente della necessità di sostituire le boccole è il gioco tra carro e shock: con la bici a terra, se si prende in mano il corpo dell’ammortizzatore quest’ultimo “balla”, muovendosi su e giù. Se il problema non si risolve serrando le viti che lo fissano al carro, allora si dovrà procedere alla sostituzione delle boccole.

Sostituire le boccole dell’ammortizzatore posteriore: tempistiche, difficoltà e attrezzatura

Sostituire le boccole dell’ammortizzatore posteriore è una procedura di per sé facile ma che richiede lo smontaggio dello shock da telaio, l’utilizzo di una morsa da banco e di estrattori dedicati. Le tempistiche di lavoro, compresi smontaggio e installazione successiva, vanno dai 25 ai 40 minuti.

Boccole_103

L’attrezzatura necessaria è la seguente:
Morsa da banco: per fissare gli estrattori e avere la forza necessaria a estrarre le boccole;
Estrattori per boccole: si tratta di un estrattore maschio e di una sede femmina, che consentono di estrarre e montare le boccole in modo che siano planari e non si rovinino. Qualunque altro sistema è sconsigliato;
Martello di gomma: per estrarre le boccole;

Sostituire le boccole dell’ammortizzatore posteriore passo-passo

Step 1: Smontare lo shock dalla bici

Usando le chiavi a brugola corrispondenti, rimuovere lo shock dal carro e posizionare le viti in modo da non perderle. Per una questione di sicurezza togliere l’aria dall’interno dell’ammortizzatore: anche se non si andrà ad aprire il corpo, meglio non lavorare su un componente in pressione;

Step 2: Estrarre i distanziali

Boccole_104
Boccole_105

I distanziali, se presenti, permettono il montaggio dell’ammortizzatore su forcelle di leveraggio con ampia spaziatura.

Boccole_106

Boccole_107

Sono inserite a pressione, per cui per estrale si devono fissare in morsa e muovendo l’ammortizzatore sarà possibile scalzarle dalla sede;

Step 3: Posizionare l’estrattore ed estrarre le boccole

Boccole_108

Boccole_109

Controllare per prima cosa il diametro interno delle boccole: possono essere da 12mm o 12,7mm di diametro. Usare l’estrattore corrispondente.

Boccole_110

Boccole_111

Boccole_112

Boccole_113

Si fissa la parte maschio da un lato e quella femmina dall’altro, ponendo nel mezzo l’ammortizzatore.

Boccole_114

Boccole_115

Boccole_116

Boccole_117

Boccole_118

Si serra la morsa in modo che i due estrattori si avvicinino e quindi quello maschio possa scalzare la boccola, che cadrà nella parte cava dell’estrattore femmina.
Boccole_119

Boccole_120

Boccole_121

Boccole_122

Ripetere con l’altra estremità dello shock;

Step 4: Inserire le nuove boccole

Boccole_123

Prendere le boccole nuove e posizionarle vicino al foro dove andranno inserite.

Boccole_124

Boccole_125

Posizionare nuovamente il tutto in morsa ma questa volta si dovrà montare l’estrattore femmina al contrario, affinché funga da battuta e permetta a quello maschio di calzare la boccola per interferenza nel foro, allineandola con lo stelo.

Boccole_126

Boccole_127

Serrare la morsa e mandare in battuta il tutto. Ripetere sull’altra estremità. Nota: le boccole non vanno ingrassate, poiché devono essere installate per interferenza;

Step 5: Installare l’ammortizzatore

Boccole_128

Montare ora nuovamente l’ammortizzatore sul telaio e controllare i serraggi e il corretto funzionamento dopo aver introdotto nuovamente l’aria.

Concludendo

Abbiamo visto come revisionare e sostituire le boccole dell’ammortizzatore posteriore, in modo da mantenere sempre al meglio il funzionamento del carro posteriore e quindi le prestazioni della propria mtb.

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti