“La strada si conquista”: donne, bicicletta e rivoluzioni

26 Aprile 2021

La bicicletta per le donne non è stata solo un oggetto di uso comune, ma un mezzo per esprimersi, sfidare le convenzioni, un’alleata per vincere le battaglie.

Il libro “La strada si conquista” di Manuela Mellini parla della storia della bicicletta dalla sua nascita e negli anni delle pioniere, in cui andare in bici era altamente sconsigliato o vietato alle donne e qui presenta al lettore le straordinarie imprese di Alfonsina Strada, unica donna ad aver preso parte a un Giro d’Italia maschile. E qui l’autrice supera di gran lunga qualsiasi altra narrazione di Alfonsina Strada fatta fino a questo momento e l’eroismo lascia piuttosto il passo alla fragilità umana di una donna che è diventata un simbolo.

Alfonsina Strada
Alfonsina Strada

Nel racconto si passa necessariamente per il periodo della Resistenza in cui la bicicletta fu arma preziosa utilizzata quotidianamente per azioni sovversive o di logistica, spesso proprio grazie al contributo di donne – le staffette partigiane – che audacemente sfidavano i posti di blocco militari.

“La strada si conquista” evidenzia come la bicicletta sia ancora sinonimo di Resistenza e rivoluzione in luoghi in cui le donne devono battersi per i diritti più elementari, ma anche nelle città occidentali, dove la lotta per il proprio riconoscimento va di pari passo con la ricerca di una mobilità democratica e inclusiva, con lo sguardo all’ambiente.

La bicicletta è sostenibile, libera e permette di conquistare spazi fisici e sociali che a volte ancora sembrano irraggiungibili.

Il libro di Manuela Mellini parla della bicicletta come il mezzo per cambiare il mondo ed è veramente lusinghiero trovare in queste pagine un’importante menzione a Bikeitalia.it e alla nostra esortazione “Trasformiamo l’Italia in un paese ciclabile”, così come per la Fancy Women Bike Ride che dal 2013 organizza pedalate di 25 paesi in giro per il mondo affinché sempre più donne usino la bicicletta tutti i giorni.

fancy women bike ride
Fancy Women Bike Ride, Milano, 2019

A completare il tutto, la prefazione di Paola Gianotti, ultracyclist alle prese con un mondo di uomini e che dice chiaramente: “Nelle pagine di questo libro c’è l’essenza del connubio donna e bicicletta. Quella donna che con la bici ritrova se stessa, sfida i propri limiti, lotta per i suoi ideali, trova indipendenza e la libertà.”

libro donne bici
La Strada si Conquista, Capovolte (160 p.)

Il libro “La strada si conquista. Donne, biciclette e rivoluzioni” di Manuela Mellini è acquistabile sul sito della casa editrice: capovolte.it

Raggiungi i tuoi obiettivi con Paola Gianotti

CORSO ONLINE – Corso di Mental Coaching online con Paola Gianotti

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti