MENU

Manuel Massimo

“Ciclofattorini come lavoratori dipendenti”, i rider vincono in Tribunale

News

La sentenza 26/2019 della Corte d’Appello di Torino pronunciata l’11 gennaio segna un punto di svolta per i ciclofattorini e il riconoscimento dei loro diritti: ribaltando la sentenza di primo grado, il Tribunale ha accolto parzialmente l’appello di 5 ex rider di Foodora – società di food delivery recentemente acquistata da Glovo, ndr – sancendo [&hellip

Bambini ostaggio delle auto, quando la doppia fila fa scuola

News, Rubriche e opinioni

Tra i buoni propositi per il nuovo anno avevo messo in cima alla lista quello di cercare di essere più conciliante con il prossimo: ce la sto mettendo tutta, ma l’articolo del Corriere di Bologna sulle “multe selvagge” ai genitori che accompagnano i figli a scuola e parcheggiano un po’ dove capita, intralciando il traffico [&hellip

L’auto elettrica, Cavallo di Troia della mobilità vecchia

News, Rubriche e opinioni

L’invasione silenziosa dell’auto elettrica nel cuore pulsante delle nostre città è già cominciata: il caso dell’Opera Café del Teatro San Carlo di Napoli, gestito dalla rinomata pasticceria partenopea Scaturchio, è solo la tessera di un mosaico che rappresenta un modello futuro di mobilità vecchia, dove al centro c’è sempre l’auto, forse meno inquinante di quelle [&hellip

Quando il post contro la ciclabile si trasforma in un boomerang

News, Rubriche e opinioni

Ultimamente lo sport nazionale sembra essere diventato quello di attaccare la bicicletta e ciò che le gira intorno: però il post su Facebook del consigliere capitolino Marco Palumbo (Pd), presidente della Commissione Trasparenza, contro la realizzazione della Ciclabile Tuscolana non ha sortito l’effetto sperato, attirando centinaia di commenti negativi da parte di cittadini, attivisti e [&hellip

Bologna, il test del Corriere che criminalizza chi pedala

News, Rubriche e opinioni

“Dalli al ciclista!”: in un’ideale trasposizione dei Promessi Sposi a Bologna, nell’Anno del Signore 2018, al posto dell’untore della peste ci sarebbe chi pedala “impunemente, contromano, sotto i portici” come capro espiatorio ideale, causa del disastro della città.

Pasticciaccio brutto di Striscia la notizia in Via Merulana

News, Rubriche e opinioni

(Aggiornamento > Striscia la notizia, nella puntata del 22 dicembre 2018, ha mandato in onda una precisazione senza rettificare secondo i tempi e le modalità contenuti nella diffida dell’Associazione Salvaiciclisti Roma e senza chiedere scusa) “Sei a Striscia la notizia, hai visto?

Caschetto e specchietto ciclista perfetto

News, Rubriche e opinioni

Può un caschetto arginare la strage stradale dei ciclisti investiti e uccisi nella stragrande maggioranza dei casi da chi guida un mezzo a motore distrattamente e/o superando i limiti di velocità?

Nella guerra sulle strade la prima vittima è chi pedala

News, Rubriche e opinioni

Volevo scrivere di bicicletta e parlare da cronista delle magnifiche sorti e progressive della mobilità nuova, invece da anni mi ritrovo impegnato mio malgrado come corrispondente di guerra sul fronte della strage stradale che conta ogni giorno morti e feriti soprattutto tra gli utenti fragili, quelli che si muovono a piedi e in bici in [&hellip

Quello che il simulatore di bicicletta del Mit non insegna

News, Rubriche e opinioni

Pochi giorni fa sono rimasto incuriosito da un comunicato stampa pubblicato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti: “Educazione stradale: arriva il simulatore di bicicletta del Mit”.

Com’è triste Venezia trasformata in un autodromo

News, Rubriche e opinioni

Uno spot di 45 secondi trasforma Venezia, città meravigliosa e fragile dove di fatto si può circolare soltanto a piedi e in barca, in un circuito motoristico con un’auto di grossa cilindrata che sfreccia quasi sull’acqua, su una passerella lungo i canali e sotto il Ponte di Rialto, il più romantico e famoso del mondo.

Ciclofattorini, il risiko delle consegne di cibo in bicicletta

News

Dopo due mesi di silenzio, in questi giorni è ritornato di attualità nell’agenda politica il tema dei ciclofattorini e l’inquadramento lavorativo dei rider, così vengono chiamati i lavoratori che consegnano cibo in bicicletta con un cubo sulle spalle: l’incontro del 7 novembre presso il Ministero dello Sviluppo Economico non è stato risolutivo, ma ha riacceso [&hellip